venerdì 17 agosto 2012

Presentate le formazioni che scenderanno in campo nella prima gara del Championship domani a Sydney, ore 20:05 locali.
Entrambe le nazioni provengono da convincenti 3-0 nelle serie internazionali contro Galles ed Irlanda. L'Australia si è imposta sui campioni in carica del sei nazioni con un po' di fatica, ha vinto il secondo test grazie ad un calcio piazzato a tempo regolamentare scaduto e il secondo di un solo punto. Gli all blacks invece hanno impartito una sonora lezione ai verdi d'Irlanda, vincendo l'ultimo incontro con un risultato che non lascia appello: 60-0.
L'ultimo incontro tra le due formazioni è stata la semifinale della scorsa coppa del mondo, vinta 20-6 dai poi campioni del mondo neozelandesi. Ma sul suolo di casa i wallabies daranno certo filo da torcere ai neozelandesi. Senza dimenticare che la prematura uscita delle squadre australiane dalle finali del Super Rugby ha dato più tempo per prepararsi ai giocatori verde-oro.
Il confronto diretto più atteso sarà certamente tra i numeri 7 più celebrati del momento, il maesto Richie McCaw e la star locale Pocock. Se Alain Roland sarà in grado di contenere le infrazioni di entrambi, si vedrà del bello spettacolo.
La cerniera australiana vedrà Berrick Barnes affiancare Will Genia al posto dell'irritante Quade Cooper, lasciato a casa da Deans. L'altro candidato per la maglia numero 10, Kurtley Beale, che tanto ha ben figurato quando ha indossato i panni del regista nei derelitti Melbourne Rebels, giocherà invece estremo. Fuori, ma per infortunio e non per scelta tecnica, un'altra opzione come numero 10, l'altra star dei Rebels, O'Connor.
Numero 10 per la Nuova Zelanda sarà come da copione Daniel Carter, affiancato dal mediano di mischia degli Highlinders Aaron Smith.
In mischia i neozelandesi appaiono più solidi, con Tony Woodcock, Keven Mealamu e Owen Franks in prima linea e i lock Luke Romano e Sam Whitelock di fronte ai 5 australiani: Benn Robinson, Polota Nau, Sekope Kepu e i lock Sitaleki Timani e l'inossidabile Nathan Sharpe (34 anni, 105 caps).

Il mio pronostico: Australia, di stretta misura.

Le formazioni:

Australia: 15 Kurtley Beale, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Rob Horne, 12 Anthony Fainga'a, 11 Digby Ioane, 10 Berrick Barnes, 9 Will Genia, 8 Scott Higginbotham, 7 David Pocock (captain), 6 Dave Dennis, 5 Nathan Sharpe, 4 Sitaleki Timani, 3 Sekope Kepu, 2 Tatafu Polota Nau, 1 Benn Robinson.

Riserve: 16 Stephen Moore, 17 James Slipper, 18 Rob Simmons, 19 Radike Samo, 20 Michael Hooper, 21 Nick Phipps, 22 Drew Mitchell.

Nuova Zelanda: 15 Israel Dagg, 14 Cory Jane, 13 Ma'a Nonu, 12 Sonny Bill Williams, 11 Hosea Gear, 10 Daniel Carter, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Richie McCaw (capt), 6 Liam Messam, 5 Samuel Whitelock, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 Keven Mealamu, 1 Tony Woodcock.

Riserve: 16 Andrew Hore, 17 Ben Franks, 18 Brodie Retallick, 19 Victor Vito, 20 Piri Weepu, 21 Aaron Cruden, 22 Ben Smith.

Scrito da Diego Ghirardi Il 8/17/2012 05:13:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog