mercoledì 29 agosto 2012

La seconda giornata di ITM cup ha previsto solo due incontri:

Wellington - Hawke's Bay 30 - 15

Dopo un primo tempo all'insegna degli ospiti, in meta due volte con Elliot al 16'e Waenga al 33', i padroni di casa dilagano nella ripresa e si aggiudicano un bonus grazie a quattro mete, a segno Vito, Coles, David-Perrot e Woodward, autore anche di due piazzati e due trasformazioni.


Canterbury - Auckland 33 - 11

Uno degli incontri più sentiti ed importanti del campionato provinciale neozelandese è quello tra la capitale del rugby, Christchurch e quella economica, Auckland.
Tre dei quattro Whitelock per Canterbury: George, Luke e Adam in campo per i padroni di casa, usciti sconfitti a sorpresa dal primo turno contro Tasman. Il mediano di mischia campione del mondo Piri Weepu in panchina per Auckland.

L'incontro inizia con il botto, su un attacco di Canterbury break di Fekitoa che si invola, passggio a Mathewson e palla a Lam che schiaccia in meta, non trasforma, 0 -5. Al rispondono i padroni di casa con un'ottima azione corale scaturita da una palla conquistata in mischia sui propri 22 metri e conclusa dallo stesso mediano di mischia Andy Ellis in meta. Trasforma Tom Taylor per il 7 - 5. Vantaggio aumentato a cinque punti grazie ad un piazzato per un dubbio fuorigioco degli ospiti su calcio dai 22 metri. Garry Anscombe ha la possibilità di riportare la propria squadra di nuovo sotto con un piazzato per palla trattenuta alla ripresa del gioco e non sbaglia, 8 - 10 al 18-esimo. Canterbury ancora a punti con Tom Taylor che realizza una punizione al 24', prima della seconda meta segnata da Andy Ellis dopo un ottimo buco del centro Crotty. Ancora l'estremo rossonero Tom Taylor realizza la trasformazione per il 20 - 8.

Accorcia le distanze Anscombe al 34', ancora su piazzato, 20 - 11, punteggio sul quale si conclude un buon primo tempo.

Canterbury si presenta al secondo tempo nella stessa solida maniera con cui ha affrontato il primo tempo, Auckland non passa la difesa rossonera e i padroni di casa al 7' allungano su un altro piazzato di Taylor concesso per fuori gioco, 23 - 11. Ottime azioni e gioco duro ma senza punti fino al 31-esimo, quando Tom Taylor non segna un'altra punizione, 26 - 11 per Canterbury. Allo scadere Canterbury segna ancora una meta con il subentrato mediano d'apertura WIli Heinz dopo aver deciso di giocare alla mano una serie di punizioni ottenute per falli di Auckland a pochi metri dalla propria linea di meta, trasformazione questa volta di Bleyendaal. Risulatato finale 33 - 11. Auckland tenuta lontana dal tabellone per il secondo tempo, ottima prova dei padroni di casa che si rimettono in carreggiata dopo la sconfitta a sorpresa del primo turno.
Scrito da Diego Ghirardi Il 8/29/2012 10:44:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog