domenica 30 settembre 2012

La Nuova Zelanda si aggiudica l'edizione inaugurale del Rugby Chsmpionship con una prestazione stratosferica contro una generosa Argentina.

Nella bolgia delle studio La Plata i pumas si presentano determinatissimi a fare una bella figura di fronte al proprio pubblico, ed infatti dopo solo 8 minuti sono in meta grazie ad un'ottima fuga di Amorosino che lancia
Agulla in meta.
Ma i campioni del mondo non sono certo tali per caso e dimostrano di non lasciarsi intimorire dalla solida difesa degli argentini e trovano subito le contromisure battendo i pumas nel loro gioco, cioè con break mozzafiato che fruttano loro il bonus point nel primo tempo e sigillano la vittoria nell'edizione inaugurale del Rugby Championship. Gli all blacks vanno in meta prima con Aaron Smith, ben lanciato da Ma'a Nonu, poi con Cory Jane ed infine per due volte grazie all'ala Julian Savea, abile prima a sfruttare un errore della difesa dei pumas e poi a raccogliere un bel passaggio di Kieran Read sulla linea dell'out di sinistra, realizza la conversione nei primi due e nell'ultimo caso il rientrante Dan Carter.
Completano il risultato del primo tempo due piazzati di Carter ed uno di Hernandez, per il risultato parziale di 8-32.
Bisogna dare credito ai pumas di non essersi lasciati scoraggiare di fronte al perfetto primo tempo degli all blacks, ed alla ripresa del gioco si presentano determinati davanti alla linea neozelandese che resiste grazie ad un'esemplare difesa del loro capitano Richie McCaw.
Ma nei successivi attacchi, nonostante un'incredibile serie di falli neozelandesi e una decina di vantaggi concessi, è Gonzalo Camacho ad andare finalmente a schiacciare in meta.
Ma come nel primo tempo alla meta degli argentini segue una serie di attacchi clinicamente eseguiti da parte dei backs degli all blacks, che vanno ancora in meta due volte con Cory Jane, autore di una tripletta, e con Ma'a Nonu, per completare il bottino di sette mete, salutato molto sportivamente da un applauso da parte di tutto il pubblico di La Plata.

La prossima settimana a Rosario i pumas cercheranno il colpaccio contro ciò che resta dei wallabies, mentre gli all blacks giocheranno per la gloria finale e la conclusione perfetta del primo Rugby Champioship contro gli springboks a Soweto.
Scrito da Diego Ghirardi Il 9/30/2012 11:30:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog