giovedì 6 settembre 2012


La Nuova Zelanda arriva all'incontro di Wellington di Sabato 8 alle ore 19:35 locali (9:35 italiane) nella migliore condizione mentale possibile.
Le due vittorie contro i rivali australiani hanno galvanizzato un ambiente già carico e l'allenatore Hensen ha dovuto faticare a mantenere la concentrazione.
Il cambio più evidente per i campioni del mondo è la sostituzione di Sonny Bill Williams nella posizione di centro. Essendo ora sotto contratto all'estero, SBW non può giocare in nazionale per via delle regole della NZRU. Regole discutibili ma che hanno lo scopo di mantenere in patria i giocatori migliori ed evitare il facile esodo verso i lidi ben meglio pagati del Top14 o della Premiership.
Al suo posto rientra niente meno che Conrad Smith, l'idolo di casa è stato a riposo per un'operazione all'occhio ed è pronto ad incidere con le sue corse mozzafiato nella difesa bianco celeste.
Tutta nuova la seconda linea con Victor Vito e Brodie Retallick al posto di Liam Messam  e Sam Whitelock. Cambio anche per la maglia numero 1, Wyatt Crockett lascia il posto a Tony Woodcock.

Un solo cambio per i pumas, galvanizzati dai primi punti conquistati nel rugby championship con il pareggio di Mendoza, in vista dell'esordio contro i campioni del mondo della Nuova Zelanda, il terza linea esterno Alvaro Galindo lascia il posto a Juan Manuel Leguizamon.
La domanda è come giocheranno tatticamente la partita. Gli All Blacks sono in gran forma e sono molto difficili da attaccare, l'Argentina dovrà sfruttare le veloci ali Camache e Agulla per tentare di bucare i padroni di casa.
In prima linea RoRo Roncero e compagni dovranno dimostrare quanto ben fatto contro la temibile prima linea sudafricana, la mischia argentina ha tutte le carte per metter in difficoltà gli all blacks in questa fase del gioco e di conquistare preziose punizioni che Martin Rodriguez avrà il compito di non sbagliare per tenere i pumas sempre a contatto con i campioni del mondo.
Al contrario di quanto avvenuto l'ultima volta che le due squadre si sono scontrate nella terra della lunga nuvola, nei quarti di finale della coppa del mondo 2011, quando i pumas concedettero ben sette piazzati calciati dagli all blacks per 3 punti.

Pronostico:
Gli all blacks sono troppo forti per i pumas, NZ di 14 punti

Le Formazioni

Nuova Zelanda:

15 Israel Dagg
14 Cory Jane
13 Conrad Smith
12 Ma'a Nonu
11 Julian Savea
10 Dan Carter
9 Aaron Smith
8 Kieran Read
7 Richie McCaw (c)
6 Victor Vito
5 Brodie Retallick
4 Luke Romano
3 Owen Franks
2 Keven Mealamu
1 Tony Woodcock

Argentina:

15 Martin Rodriguez
14 Gonzalo Camacho
13 Marcelo Bosch
12 Santiago Fernandez
11 Horacio Agulla
10 Juan Martin Hernandez
9 Nicolas Vergallo
8 Juan Martin Fernandez Lobbe (c)
7 Juan Manuel Leguizamon,
6 Julio Farias Cabello
5 Patricio Albacete
4 Manuel Carizza
3 Juan Figallo
2 Eusebio Guinazu
1 Rodrigo Roncero
Scrito da Diego Ghirardi Il 9/06/2012 03:16:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog