lunedì 17 settembre 2012

Ancora una volta l'Otago Stadium si dimostra, inspiegabilmente, una bestia nera per i calciatori e farne le spese sono sia l'apertura kiwi Aaron Cruden (tre su cinque e una conversione sbagliata) sia uno dei migliori calciatori al mondo, Morné Steyn (uno su quattro e una conversione sbagliata).
La gara ha visto una vittoria meno netta dei neozelandesi rispetto alle gare contro l'Australia e all'altalenante prova contro i pumas nella tempesta di Wellington.
Unici punti messi  a segno nel primo tempo dai padroni di casa grazie ad una bella meta di Izzy Dagg al 18', subito dopo che Morné Steyn aveva portato avanti gli springbok.
Nella ripresa Bryan Habana, ancora lui, andava in meta per gli ospiti dopo soli 7 minuti. Gli rispondeva prima Cruden con un piazzato per riportare il risulato in parità sull' 8 a 8, poi il mediano d'apertura Aaron Smith, subentrato ad un non convincete Piri Weepu, con un'ottima meta in velocità.
I sudafricani rimanevano in 14 per via di un giallo al pilone Dean Greyling, ma riuscivano a contenere i danni e a concedere solo un piazzato ai padroni di casa, mettendone a segno uno grazie al mediano d'apertura di riserva Johan Goosen. Ma altri due piazzati di Cruden mettevano fine ad una gara al di sotto delle aspettative.


Scrito da Diego Ghirardi Il 9/17/2012 05:17:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog