domenica 21 ottobre 2012

Delusione per Calvisano nel gruppo 4 che si fa battere nettamente dai romeni dei Wolves Bucarest, occasione mancata per Prato vicinissima ai London Welsh e battuta solo di un punto, disfatta Rovigo a Worcester in un turno che pone di nuovo la domanda sull'equilibratezza della seconda competizione europea

Gruppo 4 Bucarest – Calvisano 42-27: sei mete per i romeni in una gara giocata a viso aperto. Calvisano vicina a Bucarest fino al 24’del secondo tempo quando con una meta dell’ex nazionale Paul Griffen ha ridotto lo svantaggio a soli 3 punti, ma incapace di replicare a dovere alle tre seguenti mete dei padroni di casa.

Gruppo 5 Prato – London Welsh 31-32: un piazzato dell’estremo Alex Davies allo scadere nega la vittoria ai Cavalieri che si erano portati in vantaggio grazie ad una bella rimonta e sembrava potessero portare a casa la vittoria grazie alla meta di Giacomo Bernini ed alla trasformazione di Marco Frati al 36’ del secondo tempo.
Gruppo 1 London Irish – Mont-de-Marsan 69-29: continua la stagione da dimenticare per i neopromossi in Top14 che incassano ben 11 mete dal London Irish
Gruppo 2 Worcester – Rovigo 90-3: Worcester passeggia nell’aria di meta dei rovigini andando a segno ben 14 volte di cui quattro con David Lemi e con Andy Short in una gara senza storia stravinta dai padroni di casa. Per Rovigo solo un piazzato di Stefan Basson al 28’ del primo tempo.
Gruppo 2 Perpignan – Bizkaia Gernika 90-12: per i catalani splende Adrien Plante ben cinque volte in meta in un’altra gara che non lascia scampo ai nuovi arrivati in Challenge Cup.
Gruppo 3 Dragons – Bayonne 19-22: Benjamin Boyet vince la gara dalla piazzola contro Tom Prydie e regala la vittoria ai suio con la quinta segnatura al 28’del secondo tempo. In meta Tom Brown al 5’ per i dragons ed il capitano Mark Chisholm al 36’ del primo tempo per i francesi
Gruppo 5 Stade Français – Grenoble 28-25: vendetta europea sul proprio campo per i parigini dopo la sconfitta rimediata in Top14 sul campo del Grenoble. È l'argentino Felice Contepomi a segnare il piazzato decisivo a tre minuti dalla fine in una gara combattuta soprattutto al piede. Il capitano azzurro Sergio Parisse in campo dal 31’ del secondo tempo.
Scrito da Diego Ghirardi Il 10/21/2012 12:45:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog