sabato 6 ottobre 2012

Clermont perde la propria posizione in testa alla classifica in una brutta partita persa sul difficile campo del Castres, capace di vincere sul filo di lana nonostante l'imprecisione al piede, su piazzato e nel gioco aperto.
Gara sotto tono perticolarmente nel primo tempo, dove entrambe le squadre mettono a segno solo tre calci piazzati e su otto, di cui ben quattro (e un drop) da Rory Cockott per i padroni di casa.
Nel secondo tempo la musica non cambia molto, ma almeno si vedono due mete, una per parte.

Prima con un doppio palo al 2', poi con un calcio completamente sballato al 4', Rory Kockott potrebbe portare avanti il Castres, approfittando di un altro inizio lento del Clermont. È quest'ultimo però ad andare per primo a punti grazie ad un preciso piazzato del mediano di mischia australiano Brock James al 9'. Pareggia subito dopo Kockott, questa volta preciso, come siamo abituati a vederlo.
Arbitra l'irlandese Owen Doyle, ex mediano di mischia, ed al 15' si fa notare per lo stile diverso da quanto normalmente avviene nel Top 14 quando richiama solamente Vermeulen per un placcaggio alto. Di solito in questi caso gli arbitri francesi sono velocissimi a mostrare il cartellino giallo. Giallo che arriva al 32' quando il giudice di linea richiama l'attenzione di per un altro placcaggio alto contro un giocatore del Castres e questa volta James si accomoda in panchina per 10 minuti.
In assenza di James dalla piazzola va l'apertura Ludovic Radosavljevic e segna i tre punti coi quali si conclude il parziale 3-6 del primo tempo.
Kockott aggiusta la mira durante la pausa ed alla prima occasione c'entra i pali al 2' minuto di gioco. Ma mentre il Castres sta premendo di più l'estremo Jean Marcel Buttin ruba palla al seconda linea Jannie Bornman e attraversa tutto il campo in solitario per andare a depositare la palla in meta di fronte all'ammutolito pubblico di casa.
L'arbitro grazia ancora Vermeulen, questa volta per aver deliberatamente calciato via il pallone dalle mani di un giocatore del Castres quando a terra. Sul piazzato che ne segue Kockott calcia ancora a lato, serata che sarebbe da dimenticare per il sudafricano, se non fosse proprio lui al 22' a segnare la meta che rimette il Castres in corsa.
A cinque minuti dalla fine il sempreverde Teulet segna il piazzato che porta i padroni di casa in avanti e lì rimangono.
Scrito da Diego Ghirardi Il 10/06/2012 05:03:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog