lunedì 1 ottobre 2012


Nella quinta giornata di Pro12 Treviso compie l'impresa e batte la capolista Scarlets allo stadio di Monigo, e l'Ulster, senpre con una gara in meno, si porta in vetta alla classifica. Continua la ripresa dei campioni in carica degli ospreys ceh battono Munster. Buona prova delle Zebre a Glasgow, seppur nella sconfitta, e primo punto per la nuova formazione italiana di Pro12.

Dragons - Edimburgo 32 - 12: sei piazzati di Tom Prydie e tre drop di Steffan Jones assicurano ai gallesi la vittoria contro la formazione scozzese, che, nonostante i tre errori su quattro di  Greig Laidlaw non hanno mai seriamente impressionato i padroni di casa.

Cardiff - Ulster 19 - 48: la formazione irlandese dilaga nella prima gara giocata dopo la morte di Nevin Spence, dedicando ovvimente la vittoria al giovane e sfortunato atleta. Ben sette mete per gli scatenati irlandesi con Nick Williams e Tommy Bowe a segno due volte; completano la lista dei marcatori Andrew Trimble, Mike Allen e Jared Payne con una meta a testa e  Paddy Jackson con 5 conversioni e un piazzato. I padroni di casa sono stati in partita solo nelle fasi iniziali grazie ai piazzati di Jason Tovey, ma hanno dovuto arrendersi allo strapotere dei vicecampioni europei, per i blues solo una meta, di Harry Robinson.

Glasgow - Zebre 22 - 19: portano a casa meritatamente il primo punto in Pro12 le Zebre e lo fanno con una gara gagliarda e combattuta, nella quale hanno sorpreso i padroni di casa nei primi 15 minuti, andando a segno con 3 piazzati ed una meta di Orquera. Le zebre hanno poi dato la possibilità agli scozzesi di rimettersi in partita grazie ad una meta segnata da Tim Swinson su errore di Sinoti Sinoti in ricezione su una palla alta, ma la porta agli scozzesi l'hanno aperta Filippo Cristiano e Mauro Bergamasco autori di due falli tattici e mandati in rapida sucessione fuori per 10 minuti. In doppia superiorità numerica gli scozzesi andavano in meta prima con  Van der Merwe  e poi con Morrison, lanciato da quest'ultimo.
Nel secondo tempo pareggio ancora ad opera di Orquera su piazzato, ma ad otto minuti Horne con un piazzato metteva definitivamente davanti i padroni di casa. Buona gara per le zebre, un po' di disciplina in più non guasterà se vorremo presto vedere la prima vittoria dei bianconeri.

Connacht - Leinster 34 - 6: crollano i campioni d'Europa del Leinster contro un Connacht per ben cinque volte in meta. Per la squadra di Galway il primo tempo si è rivelato determinante con tre mete per David McSharry, Fetu'u Vainikolo e Tiernan O'Halloran, alle quali il Leinster ha saputo solo controbattere con due piazzati di Ian Madigan. Nel secondo tempo solo i neroverdi a punti, in meta George Naoupu ed allo scadere Ronan Loughney.

Ospreys - Munster 30 -15: i campioni in carica hanno ragione del Munster grazie ad una partita ben giocata ed alla mancanza di disciplina degli ospiti. Primi venti minuti di gioco ad appannaggio degli Ospreys che vanno in meta con Richard Fussell e due volte su piazzato con Dan Biggar, il sempreverde Ronan O'Gara infila tre piazzati di fila tra il primo ed il secondo tempo, prima che Tommy O'Donnell non testasse troppo la pazienza dell'arbitro e si facesse sventolare un giallo sotto il naso. In superiorità numerica gli Ospreys aggiungevano un piazzato ed una meta tecnica al loro bottino. Infine andava in meta anche Richard Hibbard prima che gli ospiti rimanessero in 14 per via di un cartellino rosso a Damian Varley reo di aver calciato un avversario.

Treviso - Scarlets 22 - 20: vittoria dei leoni sul filo di lana, dopo un inizio da dimenticare la squadra di Franco Smith recupera e supera la capolista grazie ad un piazzato da metà campo di Alberto Di Bernardo. Primo tempo dominato dagli ospiti a segno due volte con Andy Fenby, al quale riponde una meta del tallonatore Ghiraldini, bravo e fortunato a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto su un calcio caricato da Burton. Nel secondo tempo prima Semenzato e poi Barbieri andavano in meta per i leoni, Zanni veniva fermato a pochi centimetri dalla linea, ma come detto era Di Bernardo ad assumere il ruolo di eroe della serata con un piazzato preciso allo scadere.


Classifica:

  1. Ulster 17 * 
  2. Scarlets 16 
  3. Munster 14
  4. Cardiff 14
  5. Glasgow 14
  6. Leinster 13
  7. Edimburgo 11
  8. Connacht 10
  9. Ospreys 10
  10. Dragons 9
  11. Treviso 9
  12. Zebre 1 *


* = una gara in meno
Scrito da Diego Ghirardi Il 10/01/2012 04:09:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog