lunedì 10 dicembre 2012

Gruppo 1:

Bordeaux-Begles - Mont de Marsan 13 - 20: prima vittoria per il Mont de Marsan dopo 11 sconfitte consecutive. Dopo un primo tempo combattuto e conclusosi sul 13 - 17, il secondo tempo ha visto solo 3 punti segnati da Alexandre Douvesy per gli ospiti.
London Irish - Gloucester 22 - 29: il Glouchester conquista un'importante vittoria in chiave qualificazione rimontando i London Irish, dopo essere stato in svantaggio di 13 punti, grazie soprattutto a Freddie Burns, autore di una meta personale, di cinque piazzati e di due trasformazioni.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Gloucester 13 3 0 0 1 0
2 London Irish 11 2 0 1 2 1
3 Mont de Marsan 5 1 0 2 0 1
4 Bordeaux-Begles 1 0 0 3 0 1

Gruppo 2:

Worcester Warriors - Perpignan 22 - 21: Andy Goode segna tutti i punti per Worcester: una meta, una trasformazione e sette piazzati, per il Perpignan meta di Florian Cazenave ed una meta tecnica, tre piazzati e un drop del gallese James Hook.
Bizkaia Gernika - Rovigo 13 - 3: i baschi del Gernika ottengono un primo successo storico in Europa per una squadra spagnola, con una meta decisiva per il loro capitano Jon Magunazelaia al 37'del primo tempo e due piazzati di Deccie Cusack. Rovigo decisamente deludende, in grado di segnare solo un piazzato con David Duca, non portano a casa nemmeno un bonus difensivo.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Worcester 14 3 0 0 2 0
2 Perpignan 11 2 0 1 2 1
3 Gernika 4 1 0 2 0 0
4 Rovigo 0 0 0 3 0 0

Gruppo 3:

Mogliano - Newport Gwent 0 - 33: i Dragons battono facilmente il Mogliano nonostante il cartellino rosso rimediato da Jevon Groves alla mezz'ora del primo tempo. Alla fine della gara cinque mete per gli ospiti e nessun punto per il Mogliano.
Bayonne - London Wasps 13 - 13: primo pareggio della stagione di Challenge Cup che mette in dubbio l'esito del girone. Padroni di casa in vantaggio nel primo tempo grazie alle marcature di Jacques Potgieter con un piazzato e di Marvin O'Connor con una meta, trasformata da Potgieter, ma nel secondo tempo gli ospiti vanno due volte in meta con Wade e Swainston.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 London Wasp 12 2 1 0 2 0
2 Bayonne 11 2 1 0 1 0
3 Newport Gwent 6 1 0 2 1 1
4 Mogliano 0 0 0 3 0 0

Gruppo 4:

Bath - Calvisano 67 - 11: dopo un primo tempo combattuto conclusosi sul 15 - 8, nel secondo tempo si aprono le porte della meta del Calvisano e il Bath ringrazia segnando alla fine dieci mete, di cui una tecnica concessa dall'arbitro francese Cedric Marchat. Per gli inglesi terza vittoria con bonus point in questa edizione della Challenge Cup.
Bucarest - Agen 25 - 22: seconda vittoria nel girone per i romeni grazie ad un piazzato allo scadere di Florin Vlaicu, in una gara combattuta che ha visto tre mete per il Bucarest e due per l'Agen. Per i romeni la vittoria significa secondo sorprendente posto in classifica.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Bath 15 3 0 0 3 0
2 Bucarest 9 2 0 1 1 0
3 Agem 7 1 0 2 1 2
4 Calvisano 2 0 0 3 1 1

Gruppo 5:

Grenoble - London Welsh 20 - 9: una meta di Andrew Farley a quattro minuti dalla fine della gara mette definitivamente la parola fine al tentativo di rimonta degli ospiti.
Prato - Stade Francais 23 - 37: tre mete dell'ala Francis Fainifo, una di Jerome Fillol ed una meta tecnica piegano i generosi Cavalieri, che onorano l'incontro fino all'ultimo, a testimonio del fatto la meta del pilone Niccolò Cannone allo scadere.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Stade Francais 14 3 0 0 2 0
2 Grenoble 10 2 0 1 1 1
3 London Welsh 4 1 0 2 0 0
4 Prato 2 0 0 3 0 2
Scrito da Diego Ghirardi Il 12/10/2012 02:42:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog