lunedì 31 dicembre 2012

Ancora una volta i Saints perdono contro una delle prime tre della classe, ma se il week end scorso sono stati nettamente battuti dagli Harlequins in casa (6-19), questa volta arrivano ad un soffio da una meritata vittoria.
I Saracens sono partiti forte ed hanno subito messo sotto torchio i Saints grazie alle proprie prime linee. Al 6' sono andati in meta grazie allo springbok Jon Smit, su touche la maul dei Saracens si è dimostrata troppo forte per Northampton e il tallonatore è andato a schiacciare per la sua prima meta in premiership in 20 gara. Hodgson in giornata no ha sbagliato la trasformazione.
I padroni di casa hanno continuato a spingere e Northampton non ha trovato contromisure per tutto il primo quarto di gara, durante il quale gli avanti dei Saracens hanno conquistato diverse punizioni, due delle quali calciate con successo tra i pali da Hodgson, al 10' ed al 15' per un risultato di 11 - 0.
La reazione dei Saints è nata dal ritrovato equilibrio della mischia, a dire il vero aiutata da diverse indecisioni dell'arbitro JP Doyle. Al 24' proprio da mischia è scaturita la meta ospite, prima Ken Pisi ha rotto diversi placcaggi, poi sul recupero il terza linea fuori Phil Dowson ha eluso altri tre tentativi di placcaggio ed è andato in meta. Myler ha poi realizzato i due punti addizionali per l'11-7.
Al 36' ancora Myler su piazzato ha portato gli ospiti ad un solo punto di distanza dai padroni di casa, punteggio sul quale si è conclusa la prima metà della gara.
La ripresa ha visto lo stesso copione della seconda parte della prima frazione, con i Saints più equilibrati e solidi e i Saracens in difficoltà in quasi tutte le aree del gioco.
Hodgson ha avuto ben tre possibilità di aumentare il vantaggio dei rossoneri, ma due suoi calci non hanno raggiunto l'H, ed un altro è uscito a lato. Al contrario Myler ha trasformato due piazzati ottenuti dalla propria mischia al 7' ed al 18'.
Per fortuna dei Saracens Hodgson non è il loro unico calciatore e Owen Farrell, subentrato a Tomkins nella posizione di centro, lo ha sostituito con successo dalla piazzola. Prima una punizione al 20' poi una al 27' hanno permesso ai Saracens di riconquistare il minimo vantaggio.
Northampton ha comunque continuato ad attaccare ed ha avuto a tempo scaduto la possibilità di vincere la partita, un'ingenuità di Brits che calciato via l'ovale dopo che JP Doyle aveva fischiato un fallo contro i Saracens ha fruttato altri 10 metri di campo per i Saints. Myler invece di giocare alla mano ha deciso di provare il calcio da oltre metà campo ed ha mandato la palla verso il centro dei pali, ma ha colpito la traversa ed è rimbalzato in campo.
Se il calcio di Myler avesse superato la traversa, la vittoria dei Saints sarebbe stata meritata, ma con i "se" ed i "ma" non si vincono le partite.
il calcio di Myler si stampa sulla traversa - screenshot FoxSoccer


Scrito da Diego Ghirardi Il 12/31/2012 01:23:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog