martedì 4 dicembre 2012

I catalani dell'USAP hanno la meglio sull'Agen prevalendo in tutti i fondamentali. Ad inizio gara la mischia del Perpignan, guidata dal pilone Nicolas Mas domina gli avversari e dopo soli 8' minuti Pascal Gauzere manda fuori Cabarry, il pilone opposto al capitano catalano, per 10 minuti per i ripetuti falli in mischia, il suo sostituto non fa meglio e Gauzere assegna una sacrosanta meta tecnica ai padroni di casa. Al 14' Marty segna con facilità la seconda meta per l'USAP, e quando al 19' ed al 23' il calciatore ospite, Lagarde, sbaglia due facili piazzati come fosse un dilettante, la gara sembra avviata verso la sua logica conclusione. Invece l'Agen ha il merito di non arrendersi e Lagarde si rifà segnando una meta al 30', facendone segnare una ad Avramovic al 34' ed infine mettendo a segno un drop a tempo scaduto. Il primo tempo si conclude sul 14-13.
La ripresa è però tutta a favore dei padroni di casa che prima segnano due piazzati con il gallese Hook, davvero inspiegabile che non sia stato convocato dalla nazionale gallese, poi vanno in meta due volte, prima con Farid e poi con il mediano di mischia Cazenave che ruba palla al sup opposto e percorre metà campo per andare a segnare.
Perpignan alla ricerca della meta che vale il bonus offensivo nei minuti finali, al 35' su touche dai 5 metri i padroni di casa spingono gli avversari nella loro area di meta e, dopo numerosi replay, l'arbitro addetto al replay concede la segnatura, Hook aggiunge i due punti della trasformazione per il 39-13 con cui si conclude la gara
Scrito da Diego Ghirardi Il 12/04/2012 10:50:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog