martedì 15 gennaio 2013

Primi verdertti della fase preliminare della Challenge Cup a favore delle squadre inglesi: Bath, Gloucester e Wasps si qualificano con un turno d'anticipo ai quarti di finale, mentre nel gruppo 6 lo Stade français aspetta solo la matematica, il gruppo 2 vede Perpignan e Worcester a pari punti.
Prima gioia dalle squadre italiane, il Calvisano supera il Bucarest e si aggiudica anche il punto bonus. Tutte malamente sconfitte le altre squadre d'eccellenza.

Gruppo 1:

Mont de Marsan - London Irish 14 - 20: dopo l'entusiasmante partita contro lo Stade Toulousain in campionato al Mont non è riuscito di ripetarsi, i London Irish lo hanno battuto nettamente. Vittoria dei londinesi grazie a Jack Moates in meta a metà del primo tempo, conclusosi sul 10 - 0 per gli esuli irlandesi, ed inizio del secondo tempo. Steve Shingler arrotonda con due piazzati ed una trasformzatione. Per i francesi risveglio tardivo, con due mete del versatile back Simon Lucu al 15' ed al 34'del secondo tempo, Duvallet e Claverie trasformano i punti addizionali.
Bordeaux-Begles - Gloucester 26 - 31: il Gloucester rimane imbattuto in Challenge Cup con una vittoria sul filo di lana dal piede di Freddie Burns. L'UBB fa la partita e segna due mete, Carballo al 17' e Leupolu al 39' del primo tempo, ma gli inglesi rimangono sempre in contatto grazie a Burns preciso dalla piazzola e ad una meta di Dawiduik. Alla fine otto piazzati ed una trasformazione per l'apertura inglese.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Gloucester 22 5 0 0 2 0
2 London Irish 15 3 0 2 2 1
3 Mont de Marsan 10 2 0 3 0 2
4 Bordeaux-Begles 2 0 0 5 0 2

Gruppo 2:

Rovigo - Worcester 17 - 80: dodici mete per il Worcester schiacciano il Rovigo che ha il merito di combattere nel primo tempo, conclusosi sul 14 - 26. Ma nel secondo tempo gli inglesi passeggiano troppe volte in area di meta veneta.
Bizkaia Gernika - Perpignan 15 - 50: anche il Perpignan liquida la pratica europea con una facile vittoria sul Bizkaia Gernika. Per l'USAP Mafi in meta tre volte, Battle due e una meta ciascuno per Cazenave e Schuster. Dias e Olaeta in meta per i baschi.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Perpignan 20 4 0 1 3 1
2 Worcester 20 4 0 1 3 1
3 Gernika 8 2 0 3 0 0
4 Rovigo 1 0 0 5 0 1

Gruppo 3:

Bayonne - Newport Gwent 25 - 22: Il mediano di mischia Mike Phillips entra al 21'e del secondo tempo e punisce i propri compatrioti allo scadere di gioco segnando la meta che da la vittoria all'Aviron Bayonnais. Oltre alla meta del nazionale gallese, per i padroni vanno in meta nel secondo tempo anche David Roumieu al 14'e Sam Gerber al 21', dopo che nel primo tempo i francesi erano stati capaci di segnare solo due piazzati grazie a Potgieter. Gli ospiti erano partiti forti ed avevano concluso il primo tempo in vantaggio di dieci punti con tre piazzati di Tom Prydie, due dei quali ottenuti in superiorità numerica ed una meta di Lewis Evans al 21' del primo tempo, trasformata dallo stesso Prydie. Nel secondo tempo però i Dragons non sono riusciti a contenere il ritorno dei padroni di casa ed hanno messo solo 6 punti sul tabellone, ancora dal piede di Prydie, prima della beffa finale.
London Wasps - Mogliano 71 - 7: anche Mogliano si fa travolgere in Europa, Tom Varndell segna tre mete nei primi 13 minuti di gioco ed i suoi compagni di squadra ne segnano altre 8 prima della fine della gara dominata in lungo e in largo dagli Wasps.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 London Wasps 21 4 1 0 3 0
2 Bayonne 15 3 1 1 1 0
3 Newport Gwent 12 2 0 3 2 2
4 Mogliano 0 0 0 5 0 0

Gruppo 4:

Bath - Agen 19 - 16: vince ancora il Bath con una meta di James, quattro piazzati e una trasformazione di Heathcote. Per i francesi in meta Fono, tre piazzati e una trasformazione di Lagarde.
Calvisano - Bucarest 34 - 20: arriva finalmente la reazione d'orgoglio e la prima vittoria italiana in Challenge Cup. Il Calvisano, dopo essere stato battuto a Bucarest, si impone sui romeni in una gara nervosa e combattuta. Per i lombardi due mete per tempo, doppietta di Scanferla, Gerosa e Vik e due piazzati di Griffen, che trasforma anche tutte e quattro le mete. Gli ospiti rimangono in contatto nel primo tempo con le mete di Surugiu e Sascalu, ma nel secondo tempo, complice anche una doppia inferiorità numerica, riescono solo a segnare un piazzato con il centro Vlaicu.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Bath 24 5 0 0 4 0
2 Agen 13 2 0 3 2 3
3 Bucarest 9 2 0 3 1 0
4 Calvisano 7 1 0 4 2 1

Gruppo 5:

London Welsh - Prato 62 - 5: il Prato incassa nove mete nell'ennesima figuraccia di una squadra del campionato d'eccellenza in Europa.
Grenoble - Stade Français 15 - 9: in una delle poche partite combattute del turno il Grenoble si conferma imbattuto allo Stade Lesdiguieres. Dopo un primo tempo equilibrato, conclusosi sul 6 -6, il Grenoble allunga nel secondo tempo. Tutti dai calciatori i punti, Darbo e Laharrague per i padroni di casa e Porical per i parigini.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Stade Français 20 4 0 1 3 1
2 Grenoble 15 3 0 2 2 1
3 London Welsh 14 3 0 2 2 0
4 Prato 2 0 0 5 0 2
Scrito da Diego Ghirardi Il 1/15/2013 04:17:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog