lunedì 21 gennaio 2013

Si è conclusa la fase a gironi della Challenge Cup, con gli ultimi due verdetti per la qualificazione. Nel gruppo 2 con la vittoria contro il Rovigo di giovedì il Perpignan si è qualificato rendendo così aleatorio il 71 - 19 con cui il Worcester ha strapazzato il Gernika. E per il gruppo 5 lo Stade Français ha risposto al 47 - 0 con cui il Grenoble si è imposto a Prato battendo il London Welsh 39 - 17, qualificandosi così per i quarti di finale.
Per le italiane prove dignitose del Rovigo e soprattutto del Calvisano che ha perso di soli 10 punti ad Agen.

Gruppo 1:

Gloucester - Mont de Marsan 36 - 16: finisce con sei vittorie in altrettanti incontri il Gloucester che, pur essendo già qualificato ai quarti di finale, non ha lasciato spazio al Mont-de-Marsan. Il primo tempo si è concluso in parità sul 16 - 16, mete non trasformate di May e Sharples, un piazzato di Burns ed uno di Twelvetrees per il Gloucester e meta di Brethous e tre piazzati ed una trasformazione di Claverie per gli ospiti. Gli inglesi hanno attraversato la linea di meta francese per altre tre volte nel secondo tempo aggiudicandosi così incontro e bonus point. Autori dei punti nel secondo tempo, Henry Trinder che ha segnato due mete e May che ha così effettuato una doppietta e Twelvetrees autore di un piazzato e di una trasformazione.

London Irish - Bordeaux-Begles 17 - 7: partita combattuta da entrambe le parti, dopo l'iniziale vantaggio con la meta di Larrieu trasformata da Sanchez, l'UBB non ha saputo opporsi agli esuli irlandesi che sono andati a segnare 17 punti senza risposta. Jonathan Joseph nel primo tempo e Marland Yarde nel secondo tempo autori delle mete per i verdi,Steve Shingler autore di entrambe le trasformazioni e di un piazzato. L'UBB chiude così la propria avventura in Challenge Cup con un bilancio "italiano", sei sconfitte in sei incontri

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Gloucester 27 6 0 0 3 0
2 London Irish 19 4 0 2 2 1
3 Mont de Marsan 10 2 0 4 0 2
4 Bordeaux-Begles 2 0 0 6 0 2

Gruppo 2:

Perpignan - Rovigo 40 - 22: il Rovigo non sfigura a Perpignan ma i catalani ottengono comunque il risultato sperato.

Worcester - Bizkaia Gernika 71 - 19: il Worcester è sceso in campo già sapendo di essere stato eliminato dalla Challenge Cup, in virtù della classifica avulsa con il Perpignan. Ciò nonostante gli inglesi hanno onorato l'incontro e segnato 11 mete contro i baschi.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Perpignan 25 5 0 1 4 1
2 Worcester 25 5 0 1 4 1
3 Gernika 8 2 0 3 0 0
4 Rovigo 1 0 0 5 0 1

Gruppo 3:

Newport Gwent - London Wasps 19 - 20: vittoria di misura per i londinesi oramai già qualificati.

Mogliano - Bayonne 0 - 54: il Mogliano non opposto resistenza al Bayonne che, nonostante giocasse solo per la gloria si è assicurato il bonus point già al 24'del primo tempo. Otto mete alla fine per i francesi, due delle quali segnate dall'ala Fuster.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 London Wasps 25 5 1 0 3 0
2 Bayonne 20 4 1 1 2 0
3 Newport Gwent 13 2 0 4 2 3
4 Mogliano 0 0 0 6 0 0

Gruppo 4:

Agen - Calvisano 19 - 9: tre piazzati nel primo tempo di Paul Griffen illudono i lombardi che vanno al riposo in vantaggio 7 - 9, ma nel secondo tempo l'Agen aggiunge alla meta di Janaudy, segnata nel primo, altre due mete. Marcatori Julien al quinto ed Erbani al 13', quando entrambe le squadre erano in 14 per i cartellini gialli comminati da Ian Tempest ad Agulla dell'Agen e a Brancoli per il Calvisano.

Bath - Bucarest 53 - 8: il Bath ha concluso la propria fase a gironi con una vittoria sonora con bonus, fase nella quale non solo ha vinto tutti gli incontri, ma ha mancato il bonus in solo una occasione. Per gli inglesi ben nove mete, con tripletta dell'estremo Jack Cuthbert. Per il Bucarest un piazzato ed una meta non trasformata.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Bath 29 6 0 0 5 0
2 Agen 17 3 0 3 2 3
3 Bucarest 9 2 0 3 1 0
4 Calvisano 7 1 0 4 2 1

Gruppo 5:

Prato - Grenoble 0 - 47: il Grenoble ha compiuto il proprio dovere di vincere con almeno quattro mete ed obbligare così lo Stade ad aggiudicarsi almeno un punto nella gara contro il London Welsh. A Prato la sfida a distanza tra un marcatore inusuale, il tallonatore Laurent Bouchet, e l'estremo Joaquim Tuculet ha visto il primo segnare tre mete contro le due del secondo; Butonidualevu e Jaouher autori delle altre due mete per la squadra alpina. Cavalieri non pervenuti.

Stade Français - London Welsh 39 - 17: lo Stade ha tutto da perdere in questa partita. La differenza di classe e motivazioni gioca a favore dei francesi che si sono già imposti 19 - 68 al Kassam Stadium nella prima giornata.

Classifica:
Posto Squadra Punti V N P BO BD
1 Stade Français 25 5 0 1 4 1
2 Grenoble 20 4 0 2 3 1
3 London Welsh 14 3 0 3 2 0
4 Prato 2 0 0 6 1 1
Scrito da Diego Ghirardi Il 1/21/2013 04:37:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog