mercoledì 23 gennaio 2013

L'Ulster vince per la prima volta in terra di Francia nella massima competizione europea in una partita bruttina e poco spettacolare condizionata dal forte vento che ha spazzato il campo per tutta la gara.
Il Castres era partito molto bene ed era andato subito in meta all'8' con un'azione in velocità iniziata da Evans, continuata dal pilone Forrestier e conclusa da Lamerat, la trasformazione di Kockott non riusciva per via del vento contrario che mandava il pallone alla sinistra dei pali, due punti che risulteranno fondamentali nell'economia della gara. Il vento però non condizionava né Ruan Pienaar né lo stesso Kockott, quando all'11' ed al 18' rispettivamente, i due sudafricani realizzavano per le loro squadre. Passata la fase iniziale, la gara subiva un'involuzione: Rory Best sbagliava una rimessa su due e vanificava così gli attacchi dell'Ulster; Forrestier e compagni crollavano quasi ad ogni mischia ed erano fortunati che alla terza mischia ripetuta ai loro 5 metri gli irlandesi ingaggiavano in anticipo, altrimenti sarebbe stata meta tecnica; Nigel Owens prendeva una serie di decisioni che facevano imbestialire il pubblico di casa, ma il dottore, rivisto al replay, aveva quasi sempre ragione.
Alla fine del primo tempo l'Ulster che giocava a favor di vento godeva di altre due punizioni da posizione non impossibile, e Pienaar ne metteva a segno una per l'8 - 6 parziale.
Nella ripresa i padroni di casa si facevano avanti, ma non riuscivano a trovare l'ultimo passaggio commettendo una serie di errori di controllo. Kockott e Tales erano così costretti a calciare da posizioni siderali: il primo mandava di poco a lato un piazzato da 58 metri ed il secondo un drop da centrocampo. Passi il favor di vento, ma ci si fa troppi amici tra gli avanti se si calcia da così lontano senza centrare l'obiettivo.
Al 16' l'Ulster si salvava sulla propria linea di meta grazie ad un fatale in avanti del mediano di mischia di riserva Lacrampe, appena subentrato a Kockott. Al 23' un fuori gioco di un'altra riserva, il pilone romeno Lazar, mandava Pienaar dalla piazzola da posizione centrale ed il sudafricano non sbagliava la mira, per il vantaggio dell'Ulster.
Risultato che sarà poi quello finale, visto che gli attacchi dei francesi non frutteranno più nulla e la gara finirà con la vittoria dell'Ulster con in minimo vantaggio.
Scrito da Diego Ghirardi Il 1/23/2013 06:36:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog