mercoledì 23 gennaio 2013

Il Munster era costretto a vincere per sperare nella qualificazione come seconda, mentre il Racing avrebbe potuto solo sperare in una serie di risultati improbabili.
La gara è partita con le premesse di essere un buon incontro, in cerca di punti gli irlandesi, vogliosi di ben figurare i francesi, ma la 5' il terza linea del Racing Battut ha rovinato tutto con una scellerata gomitata in testa ad un avversario in ruck sotto gli occhi di Wayne Barnes, che non ha potuto far altro che estrarre il cartellino rosso. In quattordici per 75 minuti i giocatori del Racing hanno fatto quello che hanno potuto, ma hanno dovuto concedere gli immancabili spazi che il veloce Simon Zebo ha sfruttato appieno andando in meta ben tre volte.
Gli unici punti del Racing sono arrivati su piazzato, al 12' ed al 31' del primo tempo grazie all'estremo Germain, autore, calci a parte, di una prova poco convincente e mancata da troppi errori in ricezione.
Il Munster ha faticato a trovare la chiave per aprirsi una porta nella difesa parigina, le prime mete sono arrivate in rapida successione al 24' ed al 28' del primo tempo. La prima è stata segnata dal mediano di mischia Murray che ha trovato il buco giusto nella difesa francese sugli sviluppi di una touch ai 5 metri, la seconda, e prima personale di Zebo, è arrivata grazie al pilone Kilcoyne che è penetrato nella difesa ospite ed ha creato lo spazio a sinistra, dove si è infilato Zebo velocissimo.
Prima della fine del primo tempo il tallonatore Sherry ha segnato la terza meta del Munster, ancora una volta sfruttando una touch dai cinque metri.
Al settimo Zebo ha chiuso la pratica bonus point andando in meta personale ancora sulla sua fascia sinistra,  ed al 14' ha completato la sua tripletta con un'altra meta nell'angolino sinistro.
Il Racing ha reagito ed ha continuato ad impegnare il Munster in quella che oramai era divenuta quasi una gara di esibizione, soprattutto quando la stanchezza di aver giocato quasi tutta la gara in 14 contro 15 ha iniziato a tagliare le gambe ai biancoazzurri.
Racing che ha finito in 13 per un giallo dato da Barnes al 37'per un placcaggio pericoloso al Figiano Matadigo, subentrato a metà secondo tempo.
Nonostante la doppia inferiorità numerica, il Racing ha provato ad andare in meta con un ultimo sforzo, ma il capitano Cronje ha commesso un doppio movimento nel suo tentativo di schiacciare in meta a tempo scaduto e la gara si è conclusa sul 29 - 6.
Ad inizio ripresa per i parigini è entrato in campo il pilone azzurro Lo Cicero, autore di una buona prova.

Scrito da Diego Ghirardi Il 1/23/2013 09:40:00 AM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog