domenica 6 gennaio 2013

L'Ulster torna subito alla vittoria nella maniera più convincente, schiantando gli Scarlets, che resistono solo,20 minuti.
Primo tempo divertente nonostante la mancanza di mete.
Partono bene gli ospiti che contollano il possesso ed il territorio, all'8' il meritato vantaggio per gli Scarlets arriva con un piazzato di Aled Thomas. Al 16' l'apertura gallese ha la possibilità di allungare, ma il suo calcio esce malamente.
Con questa occasione si chiude anche il periodo di dominio della squadra di Llanelli, l'Ulster infatti inizia a giocare il rugby che ha garantito 11 vittorie consecutive in campionato ed inizia a mettere sotto pressione gli ospiti. Al 21' Ruan Pienaar trasforma il primo piazzato della serata per i biancorossi, dopo che Leighton Hodges ha fischiato un'infrazione in mischia contro gli ospiti.
Altri due piazzati di Pienaar completano il bottino della capolista per il primo tempo.
Ad inizio del secondo tempo, invece della reazione degli Scarlets, si vedono ancora solo,i padroni di casa. Al 3' arriva la meta del sudafricano Robbie Diack che va a schiacciare sotto i pali concludendo una bella azione corale partita da una touch, con la trasformazione di Pienaar, il risultato è di 13 - 3 per l'Ulster.
Dopo un'altro piazzato del mediano di mischia sudafricano, Paddy Watson avrebbe al 14' la possibilità di segnare la seconda meta, ma perde il pallone in avanti, poco male per i padroni so casa, perché sugli sviluppi è il numero 8 neozelandese Nick Williams ad andare in meta di potenza. Con la trasformazione del preciso Pienaar il risultato inizia ad essere pesante per gli Scarlets: 26 - 3.
La reazione degli Scarlets arriva e dopo diverso tempo passato nella metà campo irlandese arriva la meta di potenza di Josh Turnbull al 27', Thomas trasforma per il 23 - 10.
Ma la classe dei padroni di casa prevale nel finale e frutta loro la terza meta al 32' con l'ala Andrew Trimbleed; al 35' Hodges concede una meta tecnica che garantisce il bonus point per i padroni di casa; poi è Neil McCombe al 37' a segnare la quinta meta.
Adam Warren allo scadere mette a segno la seconda meta per gli ospiti con una bella azione personale, ma oramai si sta giocando solo per la gloria e la testa,di entrambe le squadre è già al prossimo,week end di Heineken Cup.
Ancora una volta da segnalare l'ottima gara dell'enfamt terrible del rugby irlandese, Paddy Jackson che compie oggi, 5 Gennaio, 21 anni ed ha di fronte a se un futuro più che luminoso.

Scrito da Diego Ghirardi Il 1/06/2013 12:02:00 AM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog