venerdì 1 febbraio 2013

Se le gare di Twickenham e dell’Olimpico vedono una squadra nettamente favorita, il primo incontro del sei nazioni 2013 tra Galles ed Irlanda è un’incognita.
Il Galles dopo il grande slam dell’anno scorso è entrato in una fase involutiva preoccupante, e ha perso tutti i test match giocati fin d’ora (sette), sicuramente l’assenza di Warren Gatland dalla panchina ha lasciato il segno, visto che i giocatori non sono cambiati più di tanto.
L’Irlanda è in fase di rinnovamento, alcuni dei suoi senatori, autori del grande slam del 2009 saranno ancora in campo con la maglia verde smeraldo, su tutti certamente il grande Brian O’Driscoll. L’Irlanda ha comunque dimostrato durante la sua assenza per infortunio nei test autunnali di non dipendere totalmente da BOD e di avere molte armi nel proprio arsenale, penso soprattutto alle ali Gilroy e Zebo.

I capitani in posa con la coppa
Galles: Rob Hawley preferisce all’apertura Dan Biggar a James Hook, preferendo la gioventù all’esperienza, con il veterano pronto a subentrare in caso di necessità. A far coppia con Biggar Mike Phillips, il mediano d’apertura del Bayonne con un fisico da ala. Come sempre da tenere sotto osservazione Leigh Halfpenny estremo e George North all’ala. In avanti la prima linea è tutta esperienza con ben 234 presenza tra Jones, Rees e Jenkins. In seconda linea esordio in nazionale del ventottenne Coombs dei Newport Gwent Dragons.

15           Leigh Halfpenny
14           Alex Cuthbert
13           Jonathan Davies
12           Jamie Roberts
11           George North
10           Dan Biggar
9              Mike Phillips
8              Toby Faletau
7              Sam Warburton (c)
6              Aaron Shingler
5              Ian Evans
4              Andrew Coombs
3              Adam Jones
2              Matthew Rees
1              Gethin Jenkins

Riserve: 16 Ken Owens,17 Paul James, 18 Craig Mitchell, 19 Ollie Kohn, 20 Justin Tipuric, 21 Lloyd Williams, 22 James Hook, 23 Scott Williams

Irlanda: detto del ritorno di BOD, Declan Kidney compone la cerniera con Connor Murray e Jonathan Sexton, quest’ultimo avrà la possibilità di lanciare attacchi micidiali con veloci ali irlandesi e approfitterà del gran numero di giocatori del Leinster attorno a lui, soprattuto le terze linee (centro e fuori) Heaslip e O'Brien.

15           Rob Kearney
14           Craig Gilroy
13           Brian O'Driscoll
12           Gordon D'Arcy
11           Simon Zebo
10           Jonathan Sexton
9              Conor Murray
8              Jamie Heaslip (c)
7              Sean O'Brien
6              Peter O'Mahony
5              Donnacha Ryan
4              Mike McCarthy
3              Mike Ross
2              Rory Best
1              Cian Healy


Riserve: 16 Sean Cronin, 17 David Kilcoyne, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Donncha O'Callaghan, 20 Chris Henry, 21 Eoin Reddan, 22 Ronan O'Gara, 23 Keith Earls

Arbitro: Romain Poite (Francia)

Aspettarsi una reazione d’orgoglio del Galles è il minimo, soprattutto in casa, il mio pronostico va però all’Irlanda, più solida e quadrata. Irlanda di 5 punti
Scrito da Diego Ghirardi Il 2/01/2013 02:41:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog