sabato 23 febbraio 2013

I Rebels crollano nel secondo tempo complici gli infortuni e concedono la vittoria con bonus ai Brumbies

Dopo un primo tempo equilibrato conclusosi sul 13 - 12 grazie a tre mete, una per i Rebels e due per i Brumbies, nella seconda metà di gara gli ospiti si impongono nettamente.
I Rebels hanno mostrato le solite lacune difensive dei backs mostrate negli anni precedenti, anche prima di perdere giocatori importanti nel secondo tempo, infatti già al quarto minuto lasciano una prateria sul lato aperto dove Jesse Mogg si invola e percorre gran parte di campo per andare a schiacciare in meta, James O'Connor all'estremo non convince come fece la settimana scorsa ed anche dalla piazzola non è il mostro di precisione che ci eravamo abituati a vedere, due piazzati su quattro tentativi. I Brumbies hanno mostrato pazienza e solidità difensiva ed hanno messo in mostra un attacco pronto a sfruttare ogni spazio, tre delle mete sono infatti arrivate da contropiede.

James O'Connor mette a segno il suo secondo piazzato - foto 22Metri 
Durante il primo tempo nel momento migliore dei Rebels, alla mezz'ora del primo tempo James Leckie ha graziato la difesa ospite, rea di diversi falli tesi a rallentare il gioco e l'uscita del pallone, un giallo avrebbe dato forse giustizia alla pressione dei padroni di casa.
Il secondo tempo ha visto una sola squadra in campo ed un Lealiifano in gran forma, preciso al piede e veloce con il pallone in mano. Prima James O'Connor, poi Gareth Delve e Scott Higginbotham hanno lasciato il campo anzitempo, e i sostituti non sono stati all'altezza della situazione, ad unica eccezione del buon esordio di Alex Rokobaro che, se gli si perdona l'intercetto che dato il la alla terza meta ospite, è stato uno dei pochi a calciare con precisione e ad andare a seguire i calci con impeto, mentre giocatori ben più esperti come Inman e Mitchell hanno sparacchiato palloni in quasi a caso senza creare grattacapi a Mogg, Lealifano e Smith.
Alla fine, oltre all'esordio di Rokobaro, si è scritto un piccolo pezzo di storia con l'ingresso di Shota Horie, tallonatore Giapponese, che nei pochi minuti di gioco ha dimostrato di non essere per nulla una trovata pubblicitaria, ma un valido sostituto per Ged Robinson. Purtroppo per lui il connazionale Fumiaki Tanaka lo ha preceduto di qualche ora nei libri di storia, con il suo esordio per gli Highlanders nell'incontro perso da quest'ultimi contro i campioni in carica del torneo.

Tabellino:

Rebels Brumbies
Meta: Higginbotham (18')
Trasfromazione: O'Connor 1/1
Piazzati: O'Connor 2/4
Mete: Mogg (4'), Rathbone (36'), Mowen (61'), Coleman (74')
Trasfromazioni: Lealiifano 2/4
Piazzati: Lealiifano 2/2

Scrito da Diego Ghirardi Il 2/23/2013 04:04:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog