domenica 17 marzo 2013

Il Galles distrugge l'Inghilterra e si laurea campione per il secondo anno consecutivo

L'Inghilterra avrebbe potuto perdere con meno di sette punti di scarto per vincere il sei nazioni, ma è stata letteralmente annientata dal Galles.
I dragoni sono scesi in campo determinatissimi, hanno messo subito sotto la mischia e la touch inglesi ed hanno conquistato una marea di palloni in gioco aperto, il loro gioco al piede è stato pressoché perfetto ed ha messo in seria difficoltà i backs inglesi, tra i quali si è distinto Alex Goode.
Le terze linee Tipuric e Warburton hanno impedito a Youngs e Farrell di giocare palloni decenti e quando l'Inghilterra ha messo in moto Tuilagi, era costretto a partire da fermo, perdendo così gran parte della sua esplosività. Sulle ali, Brown ha giocato un buon primo tempo, per poi doversi arrendere nella seconda frazione per due volte al suo dirimpettaio Cuthbert, mentre Ashton ha confermato la sua inutilità.
Nel primo tempo l'Inghilterra è riuscita, nonostante tutto a rimanere a distanza, minima, dalla vittoria finale. Infatti le due squadre sono state mandate negli spogliatoi dal fischio di Steve Walsh sul 9 - 3 per i padroni di casa.
Ad inizio ripresa Marler fa posto a Vunipola, il pilone di nascita neozelandese, si fa subito fischiare un fallo contro in mischia, ma poi si rifà iniettando dinamismo alla difesa inglese.
Leigh Halfpenny comunque continua a punire l'Inghilterra dalla piazzola ad ogni occasione e porta i suoi sul 12 - 3 prima che da una palla rubata dal pilone di riserva Ken Owens, al 13' Cuthbert inventi la prima meta dell'incontro.
La reazione inglese si limita ad un piazzato sbagliato di Owen Farrell, mentre Dan Biggar mette altri tre punti sul tabellone per i padroni di casa, 20 - 3 al 23'.
Al 25' la gara praticamente si chiude: Warburton conquista palla sul calcio di ripresa del gioco, trova un buco al centro e percorre una trentina di metri, prima di essere buttato a terra, la palla viene velocemente riciclata e Tipuric si lancia verso la meta, travolge Brown e passa a Cutberth che deve solo schiacciare, Millenium in tripudio.
Doppietta per il Galles e doppietta personale per Cuthbert - foto Getty

Da lì alla fine le numerose riserve inglesi provano a rivitalizzare gli uomini della rosa rossa, ma nel momento forse migliore, Care, subentrato a Ben Youngs dimostra il perché ha perso il posto da titolare calciando scelleratamente un pallone a due passi dalla linea di meta.
Tra i canti dei tifosi si chiude la partita, dove, in termini rubgistici, il Galles all'Inghilterra ha fatto un culo così.

Tabellino

Galles Inghilterra
Mete Alex Cuthbert 53', 65'
Transformazioni Leigh Halfpenny 1/2
Calci Piazzati Leigh Halfpenny 4/4,
Dan Biggar 1/1
Owen Farrell 1/3
Drop Dan Biggar 1/2
Scrito da Diego Ghirardi Il 3/17/2013 06:18:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog