sabato 9 marzo 2013

L'Italia sulla strade dell'Inghilterra alla ricerca del grande slam

Gli uomini della rosa rossa non conquistano il grande slam dal 2003 e dopo dieci anni sembra abbiano tutte le carte in regola per ripetersi, gli azzurri di Brunel hanno un pessimo record a Twickenham e, ritorno di Parisse a parte, partono decisamente sfavoriti.

Stuart Lancaster ha effettuato un piccolo turn-over, ha cambiato due uomini su tre in prima linea, Tom Youngs si riprende la maglia di titolare ceduta ad Dylan Hartley per la sfida contro la Francia e Mako Vunipola prende il posto di Joe Marler. In terza linea James Haskel si avvicina al traguardo dei 50 caps, prendendo il posto di Courtney Lawes. I due cambi più importanti sono però nella cerniera di centrocampo, dove Toby Flood e Danny Care tornano titolari ed hanno la possibilità di riscattarsi dopo le mediocri prestazioni nei test autunnali.

Per l'Italia la notizia che tutti attendevano è arrivata, Sergio Parisse è stato graziato dai giudici francesi e potrà scendere in campo. Brunel non si affida però al solo capitano per la gara di Twickenham ed inietta un po' di gioventù con il pilone De Marchi preferito al Barone e Joshua Furno, mio concittadino, in seconda linea al posto di Minto. Tra gli avanti anche Pavanello e Favaro perdono il posto da titolari a scapito di Geldenhuys e Barbieri rispettivamente. Tra i backs due cambi, rosso malpelo Gonzalo Garcia farà coppia con l'altro Gonzalo, Canale, tra i centri di stampo argentino con Tommaso Benvenuti in panchina. Il cambio forse più atteso è quello all'apertura, dove il torero Orquera, anch'egli nato in Argentina, si riprende la maglia di titolare da Kris Burton, che ha sprecato un numero incredibile di possessi contro il Galles continuando ostinatamente a calciare via palloni. Il torero non dispone della stazza fisica di Burton, ma, se saprà ripetere la gara dell'Olimpico contro la Francia, piuttosto che quella del Murrayfield contro la Scozia, potrà rendersi utile.

Le formazioni

Inghilterra:

15 Alex Goode
14 Chris Ashton
13 Manu Tuilagi
12 Brad Barritt
11 Mike Brown
10 Toby Flood
9 Danny Care
8 Tom Wood
7 Chris Robshaw (c)
6 James Haskell
5 Geoff Parling
4 Joe Launchbury
3 Dan Cole
2 Tom Youngs
1 Mako Vunipola

Riserve: 16 Dylan Hartley, 17 Dave Wilson, 18 Joe Marler, 19 Courtney Lawes, 20 Tom Croft, 21 Ben Youngs, 22 Freddie Burns, 23 Billy Twelvetrees

Italia:

15 Andrea Masi
14 Giovanbattista Venditti
13 Gonzalo Canale
12 Gonzalo Garcia
11 Luke McLean
10 Luciano Orquera
9 Edoardo Gori
8 Sergio Parisse (c)
7 Robert Barbieri
4 Alessandro Zanni
5 Joshua Furno
4 Quintin Geldenhuys
3 Martin Castrogiovanni
2 Leonardo Ghiraldini
1 Alberto de Marchi

Riserve: 16 Davide Giazzon, 17 Andrea Lo Cicero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Antonio Pavanello, 20 Francesco Minto, 21 Simone Favaro, 22 Tobias Botes, 23 Tommaso Benvenuti


Pronostico: non penso l'Italia abbia la possibilità di interrompere la marcia degli inglesi, Inghilterra di 20 punti


Scrito da Diego Ghirardi Il 3/09/2013 05:25:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog