sabato 9 marzo 2013

Non bastano quattro mete agli uomini di Blackadder per avere la meglio, la disciplina costa ai Crusaders una gara molto combattuta

Se Domenica scorsa abbiamo assistito ad un tipico derby springbok nella gara tra Sharks e Stormers, questa volta abbiamo avuto modo di vedere un altrettanto classico derby kiwi, tutto incentrato sull'attacco, sulla velocità e ben poco sulla difesa.
Alla fine i Crusaders portano a casa due punti bonus, uno per le 4 mete e uno per la differenza punti, mentre gli Hurricanes festeggiano una vittoria che sembrava irraggiungibile a venti minuti dalla fine.
Infatti, quando sembrava che la gara fosse oramai saldamente nelle mani di Dan Carter e compagni, prima un in avanti millimetrico di Read ben segnalato dall'assistente e confermato dalla moviola e poi una splendida meta di Leiua, velocissimo ad intercettare un pallone diretto a Dagg, ribaltavano il risultato definitivamente.
Rispetto alle precedenti uscite sia i Crusaders sia gli Hurricanes hanno giocato meglio, ma i primi hanno pagato l'indisciplina, 11 falli contro 3, e i secondi, grazie ad un preciso Beauden Barrett, sono rimasti sempre in contatto per poi riuscire nella rimonta finale.
Delle sei mete viste, quella iniziale di Crotty e quella di Savea hanno esaltato la potenza e la forza dei due back, mentre quella di Dagg e quella di Leiua la loro velocità di esecuzione e di corsa.
Barrett ha giocato all'altezze del più celebrato dirimpettaio ed ha meritato il titolo di migliore in campo.


 Tabellino

Hurricanes Crusaders
Mete Julian Savea 55',
Alapati Leiua 73'
Ryan Crotty 25',
Corey Flynn 46',
Israel Dagg 51',
Dan Carter 60'
Transformazioni Beauden Barrett 2/2 Dan Carter 4/4
Calci Piazzati Beauden Barrett 5/5
Scrito da Diego Ghirardi Il 3/09/2013 04:33:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog