lunedì 25 marzo 2013

Al Biarritz riesce il colpaccio contro il Clermont grazie ad una gara concreta ed un finale micidiale

La partita si anima nel finale e vede il Biarritz trionfare nonostante la rimonta finale del Clermont. Partiamo dalla fine, quando al 35' con una splendida azione personale Baby percorre metà campo e va a schiacciare in meta saltando i difensori ospiti come birilli. Yachvili mantiene la calma e segna la trasformazione che porta i baschi avanti di un punto.
Nel primo tempo le squadre si sono equivalse, con il Biarritz sempre in avanti grazie ad una meta del proprio tallonatore Heguy in meta sugli sviluppi di una touch ed al preciso Yachvili, sei su otto dalla piazzola e due su due le trasformazioni al termine della gara. Il Clermont ha mantenuto le distanze grazie ad uno Skrela in gran forma, autore di tutti i punti dei canarini nel primo tempo, due piazzati, una meta ed una trasformazione.
Purtroppo per gli ospiti il veterano mediano d'apertura è stato costretto ad uscire alla mezz'ora per uno strappo alla coscia.
Nel secondo tempo il Clermont sembra giocare al gatto con il topo, mantenendo il controllo della gara per gran parte del tempo e realizzando la rimonta nel finale: prima Brock James, che aveva degnamente sostituito Skrela e poi il pilone di riserva Zirakashvili vanno in meta. Ma James non è preciso come Yachvili e sbaglia una delle due trasformazioni, errore che si va ad aggiungere ad altri due errori dalla piazzola in precedenza.
Con sei punti di vantaggio e cinque minuti da giocare il Clermont non riesce a resistere ai padroni di casa, che come detto vanno in meta con Baby e poi chiudono con il sesto piazzato di Yachvili guadagnato dalla mischia basca che approfitta della superiorità numerica per un giallo affibiato da Pechambert a Ti'i Paulo.
Alla fine festa per i tifosi di casa per una vittoria strappata con i denti ad un avversario apparso per larghi tratti di gara superiore, ma inspiegabilmente non in grado di resistere nel momento in cui contava di più.
La sconfitta per i canarini deve essere un campanello d'allarme per i play off prossimi venturi, soprattutto se non riusciranno a mantenere il vantaggio sullo Stade Toulousain, unica delle tre di testa ad aver vinto in questo turno.


Scrito da Diego Ghirardi Il 3/25/2013 09:16:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog