martedì 14 maggio 2013

Finale tutta irlandese per la Celtic League, quarta consecutiva per il Leinster.

Per la seconda volta nella sua, breve, storia, la finale della Celtic League sarà un affare tra provincie irlandesi, il match della RDS di Sabato 25 Maggio vedrà di fronte la squadra che ha a lungo dominato la classifica, l'Ulster, e il Leinster, che per ora ha partecipato, perdendole a tutte le tre finali che si sono giocate, due delle quali sul proprio campo.

L'Ulster approda alla finale grazie ad una vittoria per 28 - 17 sui gallesi degli Scarlets a Ravenhill grazie ad una prova corale impressionante che non ha lasciato scampo agli avversari.
In meta per gli ulstermen Tommy Bowe, Robbie Diack e Tom Court con il sudafricano Ruan Pienaar a segno con due trasformazioni e tre piazzati.
Per gli ospiti in meta Gareth Davies e Sione Timani quando però i giochi sembravano oramai fatti.
Nel primo tempo infatti l'Ulster è andato in meta per due volte ed ha costretto i gallesi ad accontentarsi di tre miseri punti, ottenuti da Owen Williams ad inizio gara.

La semifinale tra Leinster e Glasgow, terminata 17 - 15 per gli irlandesi, è stata fortemente condizionata dal vento che ha reso molti dei calci praticamente impossibili. Il Glasgow ha giocato il primo a favor di vento ed ha messo subito in difficoltà i padroni di casa, grazie ad un gioco arrembante e veloce, che ha però reso loro solo un meta, con il mediano di mischia Nikola Matawalu. Il Leinster, che ha dovuto fare a meno del suo carismatico capitano Brian O'Driscoll dal 13' per un infortunio alle costole, ha però reagito e si è riportato sotto grazie ad una meta di potenza di Jamie Heaslip, per poi andare a segno altre due volte su piazzato quando in superiorità numerica per il giallo a Matawalu.
Al termine del primo tempo gli irlandesi erano in vantaggio di un punto, 11-10.
Durante il secondo tempo il Leinster ha sfruttato il vento a favore per conquistare il vantaggio territoriale ed Jonathan Sexton, alla sua ultima stagione prima di passare al Racing Mètro, ha messo a segno due piazzati su quattro tentativi.
Ma il Glasgow ha avuto il merito di non arrendersi e di andare vicino all'impresa: a cinque minuti dalla fine il centro Mark Bennett riusciva finalmente ad andare a schiacciare in meta sulla destra dopo l'ennesima punizione battuta veloce dall'instancabile Matawalu, trasformazione non impossibile per Stuart Hogg ma la palla, resa pesante dalla tensione del momento, veniva portata via dal vento per la gioia di tifosi di casa. Gli ultimi attacchi degli scozzesi non riuscivano a fruttare un'altra occasione per andare a segno con Pascal Gauzere che fischiava una punizione in mischia a favore dei padroni di casa a tempo scaduto.

Ora per il Leinster due importantissimi appuntamenti consecutivi sul proprio campo che segneranno nel bene o nel male la stagione: la finale di Challenge Cup contro lo Stade Francaise di Venerdì 17 e la finale di Celtic con l'Ulster di Sabato 25.
Scrito da Diego Ghirardi Il 5/14/2013 07:44:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog