domenica 26 maggio 2013

Il Castres batte nettamente il Clermont con una gara senza sbavature
Dopo aver dominato tutta la stagione il Clermont deve anche dire addio al sogno scudetto, dopo essere arrivato maledettamente vicino al trionfo europeo. Ma se il Clermont può recriminare sull'esito della partita di Dublino, non ha alcuna attenuante per questa sconfitta: il Castres ha infatti giocato semplicemente meglio, in ogni zona del campo, ha attaccato, ha messo sotto torchio la difesa ed ha soprattutto dominato in mischia.
Che la giornata fosse un po' storta per i canarini si è visto subito, con Morgan Parra che ha sbagliato un piazzato da posizione facile già al terzo. Dopo un piazzato andato a segno dall'altra parte, il mediano di mischia si è poi ripetuto 8 minuti dopo da identica posizione, tanto che Vern Cotter ha deciso di affidare i successivi calci a Delany. L'unica decisione tempestiva e corretta di Cotter nel primo tempo. L'allenatore del Clermont infatti non ha operato alcun cambio in prima linea, nonostante i suoi venissero regolarmente battuti in mischia dagli avversarsi, tanto che nove dei dodici punti realizzati da Kockott nel primo tempo sono provenuti da punizioni conquistate dalla mischia.
Sotto per 3 - 12 il Clermont si è presentato molto aggressivo ad inizio ripresa, ma il Castres non si è fatto per niente intimidire, ed anzi ha reagito immediatamente grazie ad una corsa solitaria di Andreu che ha spiazzato la difesa dei gialloblù e procurato una fallo dal quale è risultato il quinto piazzato di Kockott.
Delany ha messo a segno due piazzati nel secondo tempo, ma il Clermont non è mai riuscito a prendere in mano la partita e nonostante i cambi in prima linea, tattico quello di Chaume, per infortunio quello di Kayser, la mischia del Castres ha continuato a dominare.
Quando il Clermont ha iniziato a premere sull'acceleratore per cercare di riagguantare il Castres, l'episodio determinante è arrivato al 23' di gioco: Cabannes ha intercettato un pallone sui propri 22 metri ed ha percorso indisturbato il resto del campo per andare a schiacciare sotto i pali di fronte alla curva occupata dai propri tifosi oramai in giubilo.
I giocatori del Castres festeggiano la meta di Cabannes - foto rugbyrama.fr

Con soli 15' da giocare e 14 punti al passivo per il Clermont si è spenta la luce ed è così svanita la speranza di vendicarsi della finale europea contro il Toulon, allo Stade de France di Saint Denis ci andrà il Castres che in campionato è arrivato quarto a 14 punti di distacco dal Clermont, primo e ma questi sono i playoff.

Tabellino

ASM Clermont Castres Olympique
Mete Cabannes 65'
Transformazioni Rory Kockott 1/1
Calci Piazzati Morgan Parra 0/2
Mike Delany 3/3

Rory Kockott 6/8


Scrito da Diego Ghirardi Il 5/26/2013 03:36:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog