venerdì 24 maggio 2013

Nella prima delle due semifinali del Top14, entrambe ospitate allo di Nantes, si ripeterà la finale scudetto dello scorso anno.

Da una parte i freschissimi campioni d'Europa del Toulon e dall'altra lo Stade Toulousain.
Per il Toulon varranno sia il sentimento di rivincita per la finale persa allo Stade de France l'anno scorso sia la voglia di testimoniare al resto della Francia che le vittorie non sono solo merito dell'infallibilità di Sua Maestà Jonny Wilkinson ma di una squadra ordinata, composta e mai doma. Qualità che sono mancate allo Stade quest'anno. Ma gli uomini di Guy Novès hanno dalla loro parte un tempismo eccezionale nel trovare la prestazione nel momento in cui conta di più, e per questo, nonostante una stagione non delle migliori, non vanno certo sottovalutati.
Il Toulouse schiererà esattamente gli stessi XV che hanno battuto il Racing Mètro nello spareggio di due settimane fa. Un mix di esperienza e classe che non sfigura di certo di fronte agli all stars del Toulon. Da notare il duello tra i due tallonatori veterani, Servat e Bruno, che l'anno scorso regalò scintille e due cartellini gialli nella finale.
Per i campioni d'Europa due cambi rispetto alla formazioni vincente di Dublino, Frédéric Michalak partirà titolare al fianco di Wilko e Sébastien Tillous-Borde andrà in panchina.

Le Formazioni

Toulon:

15 D.Armitage
14 Wulf
13 Bastareaud
12 Giteau
11 Palisson
10 Wilkinson
9 Michalak
8 Rossouw
7 Masoe
6 Fernandez Lobbe
5 Kennedy
4 Botha
3 Hayman
2 Bruno
1 Sheridan.

Riserve: Orioli, Jenkins, Suta, Elsom, S.Armitage, Mermoz, Tillous-Borde, Kubriashvili.

Stade Toulousain:

15 Poitrenaud
14 Médard
13 Fickou
12 Jauzion
11Huget
10 Mc Alister
9 Doussain
8 Picamoles
7 Dusautoir
6 Bouilhou
5 Maestri
4 Albacete
3 Johnston
2 Servat
1 Kakovin

Riserve: Poux, Steenkamp, Bregvadze, Millo-Chluski, Nyanga, Burgess, Beauxis, David.
Un pronostico? Come al solito difficile, penso il Toulouse abbia la compostezza e l'esplosività necessarie a bucare la difesa del Toulon e a trasformare il possesso ed il gioco in punti, meglio di come abbia fatto il Clermont. Wilkinson è l'arma fondamentale, unico modo per neutralizzarlo e non mandarlo dalla piazzola, quindi la difesa dello Stade non dovrà incorrere in falli nella propria metà campo. Difficile.
Scrito da Diego Ghirardi Il 5/24/2013 05:48:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog