venerdì 28 giugno 2013

Bulls e Crusaders devono sfruttare il turno favorevole per assicurarsi il biglietto per le finali.

Dopo la pausa per i test estivi, chiamati così nonostante nell'emisfero australe sia inverno, riprende oggi il campionato Superugby, ma senza le cinque squadre australiane, per gli impegni dei Wallabies contro i Lions.
Dei cinque incontri, l'unico a non essere un derby è quello di Durban tra Sharks e Blues, partita molto importante per la squadra di Auckland che dopo l'inaspettata sconfitta contro gli Highlinders prima della pausa ora è ai margini della zona play off e deve assolutamente vincere per mantenere intatte le proprie speranze di qualificazione.
Nei quattro derby, Hurricanes - Chiefs e Stormers - Cheetahs promettono il miglior spettacolo, mentre le sfide di Bulls e Crusaders contro Kings ed Highlanders rispettivamente possono dare la spinta decisiva per le finali.

Veniamo alle singole gare, come al solito in grassetto i miei, fallibilissimi, pronostici,  indica le partite da guardare:

Venerdì 28

Chiefs  - Hurricanes (Waikato Stadium -Hamilton, NZ) 19:35 (9:35): nell'ultimo incontro casalingo della stagione regolare, i Chiefs ritrovano Tim Nanai-Williams al centro e Lelia Masaga all'ala, decisamente un segnale positivo per le prossime partite di play off. Per gli Hurricanes invece diverse defezioni tra infortuni ed impegni in nazionale per un incontro che sulla carta si presenta molto arduo. Il mio pronostico è per i Chiefs e per una buona serie di mete.

Sabato 29

Highlanders - Crusaders (Forsyth Barr Stadium - Dunedin, NZ) 19:35 (9:35): prima di affrontare Chiefs ed Hurricanes, i Crusaders devono sbrigare la pratica Highlanders. Nonostante la vittoria nell'ultimo incontro casalingo disputato, gli Highlanders non hanno molte chance in questo derby del Sud.

Sharks - Blues (Mr Price Kings Park Stadium - Durban, SA) 15:00: licenziato il neozelandese John Plumtree, gli Sharks hanno affidato temporaneamente la panchina ai suoi vice, certo i finalisti dell'anno scorso si aspettavano di ripetere i successi dell'anno scorso o almeno di accedere ai playoff, impresa che risulta oramai quasi impossibile.
Per i Blues è arrivata l'inaspettata notizia della partenza di Rene Ranger per Montpellier, dopo aver riconquistato la maglia degli all blacks ed aver impressionato negli spezzoni giocati contro la Francia, il centro da così l'addio alla possibilità di giocare in nazionale per inseguire un contratto molto lucroso nel Top14
Il pronostico è molto aperto, se i Blues sono costretti a vincere, mai sottovalutare una squadra sudafricana, soprattutto se ferita nell'orgoglio.

Bulls - Kings (Loftus Versfeld Stadium - Pretoria, SA) 17:05: i Bulls dovranno fare a meno del loro capitano Pierre Spies fino alla fine della stagione per un infortunio al bicipite, al suo posto la fascia di capitano andrà a Dewald Potgieter. In tutto sono ben otto i cambi per i Bulls rispetto all'ultimo incontro di Superugby. Tra i cambi spiccano il ritorno di Zane Kirchner, uno dei migliori estremi al mondo e di Akona Ndungane per Lionel Mapoe. Sui Kings si è abbattuta la tegola dell'infortunio del proprio capitano, Luke Watson, che sarà fuori per sei mesi per un infortunio alla caviglia. Watson salterà non solo le rimanenti partite di Superugby, ma anche l'importatissima sfida per la permanenza nel campionato come quinta squadra sudafricana contro i Lions.
Pronostico per i Bulls, senza sudare troppo.

☞ Stormers - Cheetahs (Newlands Stadium - Città del Capo, SA) 19:10: anche per gli Stormers il capitano è infortunato, Jean de Villiers si è infatti procurato un infortunio allo sterno ed è così costretto a rimanere fuori per la sfida molto importante contro le Cheetahs, al suo posto la fascia andrà a Deon Fourie, che ha guidato le squadra provinciale alla vittoria della Currie Cup. Nonostante l'assenza di de Villiers, i Bulls avranno a disposzione tra gli altri gli springbok Eben Etzebeth, Siya Kolisi, Gio Aplon e Bryan Habana. Per le Cheetahs il coach Naka Drotske ha fatto solo un cambio interno alla formazione che ha giocato l'ultimo incontro di campionato contro gli Stormers, scambiando tra loro la posizione delle due ali Willie le Roux e Raymond Rhule.
Pronostico molto difficile, se da un lato gli Stormers partono favoriti dal fattore campo, il gioco aperto mostrato dalle Cheetahs quest'anno ha messo in difficoltà molti avversari.
Scrito da Diego Ghirardi Il 6/28/2013 01:24:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog