sabato 6 luglio 2013

I Lions colpiscono subito con Corbisiero, i primi, e per ora unici punti non gallesi della serie. Il calcio d'inizio risulta in un in avanti, mischia, Australia entra in anticipo, Sexton batte veloce, sugli sviluppi il pilone inglese di potenza. La mischia sarà il punto debole dei Wallabies per tutto il primo tempo.
Testata per Smith che sia contra con Hibbart, si teme per il peggio, ma la terza linea dopo essere stato controllato dai sanitari può rientrare.
Dalla mischia dei Lions scaturiscono in tutto 4 fallì, due calci liberi e due piazzati.
Halfpenny è in gran for,a e non sbaglia niente. Sull'ennesimo fallo in mischia, al 25' Poite manda fuori per dieci minuti il pilone dei wallabies Ben Alexander, reo di farsi sdraiare dagli avversari.
Il periodo no dell'Australia prosegue, James O'Connor pesa male un calcio e si riprende con una mischia ai 35 metri dei wallabies, nell'azione si infortuna Folau ed entra, all'esordio, Jasse Mogg.
Ma, come spesso accade, sotto di sedici punti, con uomo in meno e con uno dei giocatori più pericolosi fuori, i wallabies si svegliano: resistono a 27 fasi dei Lions prima che Sexton si ricordi di venire dall'emisfero nord e provi un drop.
Dall'errore di Sexton rinasce l'Australia, Beale e Mogg combinano bene tra loro, Genia costringe più volte i Lions al fallo ed infine JOC va in meta a tempo scaduto per mandare le squadre sul 10-19 all'intervallo.
Scrito da Diego Ghirardi Il 7/06/2013 09:01:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog