lunedì 5 agosto 2013

Alan Solomons ha severamente criticato la situazione del superugby sudafricano

Solomons, che lascerà la posizione di director of rugby ai Kings per passare all'Edimburgo, il giorno dopo la sconfitta del doppio incontro di spareggio con i Lions non che n'ha per nessuno.
Premesso che la situazione delle sei squadre in Sud Africa è da rivedere, mi pare decisamente ipocrita che i Kings, che hanno beneficiato di quest'assurda decisione l'anno scorso dopo un lungo lavoro di lobby con la SARU, ora si sveglino e dicano che il sistema non funziona. Nel superugby attuale c'è spazio per sole cinque squadre per nazione, questo si sapeva fin da subito, quindi venire ora a recriminare è un po' da stolti.
Alan Solomons - foto superxv.com
"Penso sia una completa disgrazia che noi si sia fuori dal Superugby. Se vogliamo realmente trasformare il gioco nell'Eastern Cape i Kings devono esserci. " ha dichiarato Solomons. "Abbiamo bisogno di leadership e la leadership deve decidere cosa vogliamo fare del rugby sudafricano. Vogliamo andare avanti o vogliamo rimanere fermi al 1994?"
Solomons ha anche avuto parole dure sull'operato di Jaco Peyper durante l'andata dello spareggio, persa per 26-19: "Siamo stati penalizzati da alcune decisioni dubbie durante la prima gara e ciò ci ha costato il Superugby. A dire il minimo, ciò è insufficiente".
Scrito da Diego Ghirardi Il 8/05/2013 10:27:00 AM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog