lunedì 26 agosto 2013

Conferme per le tre grandi e Shield che passa di mano

La notizia del turno è certamente la conquista da parte di Otago del tronco ai danni di Waikato. Personalmente mi aspettavo i Mooloos riuscissero a conservare lo Shield fino alla sfida contro Auckland, ma la prova dei cinghiali del sud è stata un tipico esempio di rugby ruspante di Otago, pochi fronzoli, difesa solida e punti quando servono, uno stile quasi da sudafricani.
Vincono Wellington, Canterbury ed Auckland, uniche imbattute nella Premiership, i primi continuano ad impressionare e sono a punteggio pieno, mentre per i campioni in carica e per Auckland le vittorie sono arrivate con un più fatica rispetto al previsto.
Ancora irriconoscibile Taranaki molto indietro rispetto all'anno scorso e mai seriamente in grado di mettere in difficoltà Wellington. Counties ritrova la vittoria ed il bel gioco dell'anno scorso, se gli steelers recuperassero un paio di infortunati, Nanai-Williams e Schwalger, su tutti potrebbero essere una minaccia.
In Championship Otago è l'unica imbattuta e, se non si farà troppo distrarre dalle sfide per lo Shield, sembra destinata a dominare la divisione.


North Harbour - Counties Manukau 14 - 44: gli steelers sono tornati a giocare il rugby dell'anno scorso

Venerdì 23:

Taranaki - Wellington 10 - 29: bella prova per i lions, amplificata dai demeriti di Taranaki

Waikato - Otago: 19 - 26: la sorpresa della giornata, meritata vittoria per i cinghiali

Sabato 24:

Tasman - Canterbury 13 - 28: ai makos non è riuscita l'impresa dell'anno scorso, troppo forte Canterbury. Tasman parte meglio e si porta in vantaggio con un piazzato di Symons al 12' ed una meta di James Lowe tre minuti più tardi, Canterbury inizia lenta la rimonta, pareggia con piazzato di Bleyendaal al 21' ed una meta di Adam Whitelock alla mezz'ora. Nella ripresa Canterbury allunga e va in meta con Ryan Crotty al 6'. I makos rimangono in scia con una meta di Kaide Whiting al 23' ma è ancora Adam Whitelock a chiudere il conto con la seconda meta personale a sette minuti dalla sirena finale.

Northland - Southland 13 - 9: dominio territoriale e di possesso per gli uomini del sud, che non riescono però a trasformare la superiorità in punti e si devono arrendere ai Taniwha. Tutti i punti da due marcatori, per i padroni di casa Ben Seymour con due piazzati ed una meta da lui stesso trasformata e per gli ospiti Scott Eade con tre piazzati.

Domenica 25:

Bay of Plenty - Hawke's Bay 24 - 20: Bay of Plenty si impone nella battaglia delle baie ma Hawke's Bay combatte fino all'ultimo e deve recriminare sull'indisciplina e sul cartellino giallo rimediato dall'ex-all black Zac Guildford al quarto d'ora della ripresa: in inferiorità numerica le gazze ladre incassano infatti 13 punti. L'apertura degli steamers Willie Ripia migliore in campo ed autore di 19 dei 24 punti dei suoi. Dura solo 18 minuti l'esordio dell'ex-azzurro Josh Sole con la maglia di Bay of Plenty

Manawatu - Auckland 18 - 21: Auckland passa a fatica contro i meno quotati turbos, senza Aaron Smith impegnato con gli all blacks e Aaron Cruden infortunato. Per Manawatu in meta ad inizio gara il mediano di mischia dei Melbourne Rebels Nic Stirzaker e dell'ala Tomasi Cama ma poi poco altro, mentre per Auckland arrivano le mete di Patrick Tuipulotu e Sean Polwart ad arrontondare i piazzati di Simon Hickey.

Le Classifiche:

classifiche tratte da wikipedia


Scrito da Diego Ghirardi Il 8/26/2013 09:59:00 AM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog