lunedì 19 agosto 2013

Solo Clermont e Racing Métro confermano le attese nella prima giornata di campionato

Tra le candidate al titolo impegnate in trasferta solo i canarini passano sul difficile campo di Biarritz, pareggio per il Toulon a Montpellier in una partita che ha messo in luce gli stessi aspetti dell'anno scorso nel gioco dei campioni d'europa: poca fantasia, cinismo nel sfruttare gli errori degli avversari e sofferenza quando messi sotto pressione. Ancora da lavorare per Laporte per creare una squadra da un'incredibile gruppo di giocatori di talento.
Sconfitta esterna per i campioni in carica contro l'USAP guidato da un Camille Lopez molto inspirato.
Il Racing Métro ha la meglio sul neopromosso Brive senza esaltare troppo.
Anche Stade Toulousain e Français steccano la prima, i rossoneri sconfitti a Bordeaux, i parigini a Grenoble.
Esordio amaro in Top14 per l'Oyonnax a Bayonne.

Le partite:

Montpellier - Rugby Club Toulonnais 22 - 22 : pareggio all'esordio per i campioni d'europa che soffrono l'aggressività del MHR, subiscono la prima meta al 5' ma riescono a resistere in inferiorità numerica per un cartellino giallo a Bruni durante il primo tempo e mettono in difficoltà i padroni di casa. Una meta di Armitage viene annullata dall'arbitro addetto alla moviola per un passaggio in avanti tra Wilkinson e Giteau. L'Australiano si rende protagonista ad inizio della ripresa con un placcaggio determinante che salva la seconda meta. La mischia del Montpellier ha la meglio su quella ospite fino a che non entra Castrogiovanni per Sheridan, l'azzurro sembra essersi adattato più velocemente al nuovo ingaggio del suo collega inglese. Quando sembrava fatta per il colpaccio dell'MHR è arrivata la meta di Maxime Mermoz che ha intercettato forse l'unico errore di Trin d'Huc. A tempo scaduto Wilkinson ha dimostrato quanto concreto e noioso sia il gioco del Toulon ed ha preferito assicurarsi i due punti calciando in touch piuttosto che cercare un'ultima azione.

Biarritz Olympique - ASM Clermont 18 - 22: i canarini resistono al tentativo di rimonta dei baschi e portano a casa una vittoria importante frutto della meta di King e di sei piazzati di Brock James. Yachvili e Thomas in meta per il Biarritz.

Aviron Bayonnais - Oyonnax 39 - 11: vittoria con bonus per i canottieri, in meta quattro volte contro una sola dei neopromossi dell'Oyonnax. In meta anche il redivivo Rokocoko. Con questa vittoria con bonus i canottieri si godono almeno per una settimana il primato in classifica.

Union Bordeaux-Bègles - Stade Toulousain 31 - 25: inizia nel peggiore dei modi il campionato dei diciannove volte campioni di Francia, non basta la meta del nuovo arrivato Hosea Gear a tredici minuti dalla fine, l'UBB recupera nel finale grazie a tre piazzati di Bernard che fanno infuriare Guy Novès.

Grenoble - Stade Français 19- 16: ancora una volta vittoriosi i rossoblù sullo Stade Français alla prima di campionato: partita in bilico fino alla fine ma Grenoble in grado di prevalere grazie ad un piazzato di Courrent al 68'.

Racing Métro 92 - CA Brive 19 - 14: Lorenzetti ha costruito il Racing per vincere ed alla prima uscita contro gli Amatori i parigini lo hanno accontentato subito, ma la vittoria è arrivata meno facilmente del previsto. Jonny Sexton ha subito ripagato le aspettative con una buona prova dalla piazzola, ma per i parigini troppi problemi in mischia.

Perpignan - Castres 26 - 23: i campioni in carica partono subito forte con una meta nei primi 2 minuti di potenza dall'ala inglese Marcel Garvey, che al 20' salva la propria meta con un placcaggio su James Hook a pochi metri dalla linea. Il gallese schierato estremo con Camille Lopez apertura. Marital punito con eccessiva severità da Gerome Garces con un cartellino giallo per un placcaggio su un giocatore in aria lascia il Castres in 14 a metà del primo tempo e costa subito una meta ai suoi, Tounet in meta lanciato da un calcio di Lopez.
Dopo una serie di piazzati di Hook e Kockott, a metà del secondo tempo il CO è andato in meta per la seconda volta sugli sviluppi di un fallo in mischia del USAP, il pilone Wihongi è andato a schiacciare in meta di potenza. Dewalt Duvenage macchia il suo esordio con la maglia dei catalani andando a smanacciare un passaggio nei propri 22 e meritandosi così un cartellino giallo al 24'. Ma il capitano del Castres Caballero viene anch'egli mandato fuori da Garces per un fallo cinico a ridosso della propria area di meta, quando l'USAP, sotto di quattro, rinuncia a calciare per i tre punti per cercare la meta. Meta che arriva grazie ad un altro esordiente, Camille Lopez che guizza tra i difensori per andare a schiacciare sotto i pali. La mischia dell'USAP fa il resto ed assicura la vittoria a sorpresa.

La Classifica:

da rugbyrama.fr
Scrito da Diego Ghirardi Il 8/19/2013 10:57:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog