lunedì 9 settembre 2013

A 35 anni e senza un contratto per il Superugby, il veterano ha deciso di appendere le scarpe al chiodo.

Andrew Hore- foto Geoff Trotter
Hore vuole chiudere la carriera con la maglia degli all blacks nella sua città natale, Dunedin, in occasione della terza partita di Bledisloe il 19 Ottobre. Una partita che, dato l'attuale andamento delle due nazionali, dovrebbe garantirgli un bell'addio.
Hore ha iniziato la sua carriera rugbistica nell'union di casa di Otago per poi trasferirsi nell'isola del nord e giocare per Taranaki in ITM Cup e gli Hurricanes in Superugby.
Dal 2002 ad oggi Hore ha giocato per 79 volte con la maglia della nazionale con la quale ha alzato la coppa del mondo nel 2011.
Dopo il successo mondiale, Hore si è accasato agli Highlanders, ma l'avventura, soprattutto l'ultima stagione vissuta da capitano, si è tramutata in un insuccesso che pare sia anche all'origine della decisione di non provare ad allungare ancora per un anno.
Forse una squadra europea potrebbe offrirgli di finire la carriera e trasferire un po' della sua grande esperienza di tallonatore a qualche giovane giocatore dell'emisfero nord, secondo me Andrew sarebbe felice di passare sei mesi in europa, e non andrebbe certo a fare il turista.

Scrito da Diego Ghirardi Il 9/09/2013 02:04:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog