sabato 9 novembre 2013

Appuntamento annuale col derby.

Come tanti italo-australiani oggi vivrò il derby, la sfida tra la nazione dove sono nato e quella che mi ha adottato.
Se nelle partite di calcio sono gli azzurri a partire per favoriti e per i socceroos ben figurare è l'obiettivo, nel rugby i ruoli si invertono, nonostante la crisi dei wallabies, la distanza tra Italia ed Australia è ancora molta, ma lo spread, come quello famigerato degli interessi sui titoli di stato, si sta riducendo, in entrambi gli sport, a dire il vero.
Gli incroci tra le due nazioni, così distanti geograficamente, non sono poi così pochi. Tanti italiani sono venuti qua in Australia in cerca di fortuna e l'hanno più o meno trovata. Coniugando un misto tra tradizioni e nuove abitudini, gli italoaustraliani non si sono macchiati della terribile fama degli italoamericani, hanno occupato posizioni di potere ed hanno contribuito in maniera determinante alla formazione dell'Australia moderna, non più copia bizzarra delle isole britanniche, ma nazione vivace e dinamica. A Melbourne poi l'influenza italiana ha dato vita alla passione per il caffè: single shot (espresso), cappuccino o latte (ovvero caffellatte) sono parte integrante della vita delle città australiane, e sono tutti partiti da Lygon Street il cuore dei paisà, dove negli anni cinquanta apparve la prima macchina da caffè da bar.
Nel mondo sportivo, basta dare una letta alle formazioni, e i nomi si incrociano spesso, australiani dal nome tipicamente italiano hanno vestito entrambe le maglie, siano partiti da una o dall'altra nazione. La maggior espressione di tale senso del dovere verso la nazione dei padri lo si vede nei mondiali di rugby league, dove star dell'NRL vestono la maglia azzurra e cantano l'inno di Mameli per i propri padri e i propri nonni.
Personalmente vivrò questa partita come tutte le altre, con il giusto mix di nervosismo e di tranquillità, comunque vada avrà vinto una delle mie due nazioni sia essa un'impresa storica o una conferma quanto mai cercata.
Non so ancora se seguirò la partita in diretta, o se ripiegherò sulla registrata, qui il calcio d'inizio sarà all'una di notte, gioie del fuso orario.


Scrito da Diego Ghirardi Il 11/09/2013 01:56:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog