domenica 23 febbraio 2014

I Brumbies di Larkam steccano la prima e i Reds ne approfittano.

Con Leali'ifano infortunato i Brumbies perdono una delle loro armi principali, e i Reds si possono permettere di fermarli fallosamente sapendo che la chance di essere puniti con i tre punti è ridotta al 50%. I calciatori che si sono alternati dalla piazzola per i Brumbies infatti non godevano di una grande percentuale l'anno scorso e anche questa sera sia Mogg sia White hanno fallito calci relativamente facili. La maggior tranquillità e spavalderia in difesa dei Reds ha fatto sì che la squadra del Queensland potesse resistere senza troppi affanni al pressing dei Brumbies nel secondo tempo senza subire troppo.
Il risultato finale è un misto di casi fortuiti, come soprattutto la meta di Feauai-Sautia nel finale e di azioni isolate nei casi delle mete di Turner e Toua.
Molto buona la prova, meta a parte di Turner, che si è reso protagonista di due placcaggi decisivi che hanno impedito prima a Toumani poi a Mogg di andare in meta quando il risultato era ancora in bilico. Cooper ha alternato colpi di genio, come il passaggio a Turner in occasione della prima meta dei Reds, a passaggi a vuoto, dove ha mostrato una certa timidezza per il contatto fisico, frutto anche della botta subita la settimana scorsa in amichevole contro i Rebels. Genia è ancora indietro rispetto alla forma stellare dell'anno scorso e gli avanti sono stati tanto efficaci in difesa quanto assenti in attacco.
Per i Brumbies, detto dei problemi dalla piazzola, Toumua e Mogg hanno ben calciato in gioco aperto, mentre White ha sbagliato troppi calci di ripresa del gioco. Area questa dove i Brumbies devono lavorare molto, infatti, oltre alla meta finale di Fuauai, quasi ad ogni occasione la squadra della capitale ha concesso qualcosa agli ospiti.
Alla fine risultato giusto che premia la squadra più concreta, ma come da c'è aspettarsi ad inizio stagione per entrambe le formazioni c'è ancora del lavoro da fare prima di raggiungere la forma giusta.
Da rivedere la gestione del vantaggio di Leckie che ha fermato troppo il gioco dando in ogni occasione troppo poco tempo affinché l'azione si sviluppi.
Da eliminare l'odiosa Ref-cam che non aggiunge niente alle immagini in tv a parte qualche azione mossa, sfocata e a bassa risoluzione.
Scrito da Diego Ghirardi Il 2/23/2014 03:16:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog