giovedì 13 febbraio 2014

Al via la quarta edizione a 15 squadre con due derby sudafricani

L'anno scorso sono state le squadre australiane a dare il via con una giornata tutta aussie, quest'anno saranno i bokke a dare il la al campionato dell'emisfero sud, prossimo ad un rimpasto con lo scadere dei diritti televisivi nel 2015.
La prima partita vedrà al Free State Stadium di Bloemfontein il ritorno dei Lions dopo l'esclusione dell'anno scorso e la vittoria per due punti nel doppio incontro con i Kings. La squadra di Johannesburg dopo tre vittorie nelle amichevoli pre-campionato, ha preso una bella strigliata (57-14) dagli Sharks la settimana scorsa che deve servire come lezione.
Ackermann  deve fare già a meno di un paio di giocatori infortunati e per la prima uscita ha deciso di puntare su ben sei esordienti in Superugby, una scelta che rappresenta un azzardo quasi obbligato.
Il numero 8 Whiteley guiderà i Lions.
Ad ospitare i Lions saranno le Cheetahs che l'anno scorso hanno raggiunto per la prima volta i play off ed hanno mostrato un gioco veloce e spregiudicato.
Naka Drotske ha scelto una squadra molto esperta, dove spiccano alcuni springbok, la rientrante apertura Johan Goose, l'estremo Willie le Roux e l'esperto capitano, il tallonatore Adriaan Strauss, che giocherà affianco agli Oosthuizen.

Cheetahs:

15 Willie le Roux
14 Cornal Hendricks
13 Johann Sadie
12 Francois Venter
11 Raymond Rhule
10 Johan Goosen
9 Shaun Venter
8 Philip van der Walt
7 Lappies Labuschagne
6 Boom Prinsloo
5 Francois Uys
4 Lood de Jager
3 Coenie Oosthuizen
2 Adriaan Strauss (c)
1 Caylib Oosthuizen
Riserve: Ryno Barnes, Trevor Nyakane, Maks van Dyk, Ligtoring Landman, Jean Cook, Sarel Pretorius, Elgar Watts, Rayno Benjamin.

Lions

15 Chrysander Botha
14 Deon van Rensburg
13 Lionel Mapoe
12 Stefan Watermeyer
11 Ruan Combrinck
10 Marnitz Boshoff
9 Michael Bondesio
8 Warren Whiteley
7 Derick Minnie
6 Jaco Kriel
5 Franco van der Merwe
4 Franco Mostert
3 Julian Redelinghuys
2 Robbie Coetzee
1 Schalk van der Merwe

Riserve: 16 Willie Wepener, 17 Jacques van Rooyen, 18 Ruan Dreyer, 19 Willie Britz, 20 Warwick Tecklenburg, 21 Faf de Klerk, 22 Coenie van Wyk, 23 Alwyn Hollenbach


Le Cheetahs si presentano nettamente favorite all'esordio, la solidità nel pacchetto avanzato dovrebbe dare la piattaforma necessaria per lanciare gli attacchi dalle veloci ali Hendricks e Rhule e dell'estremo le Roux.
Per i Lions si tratterà di una partita d'assestamento in attesa di incontri più favorevoli.
Arbitrerà l'impegnatissimo Gasparri che dopo aver fatto l'assistente protagonista allo Stade de France, tornerà al Sei Nazioni per dirigere l'attesissima trasferta dell'Irlanda a Twickenham.

Nel secondo incontro della giornata i Bulls andranno a far visita agli Sharks, una delle squadre favorite alla vigilia. L'allenatore degli Sharks Jake White ha a disposizione una rosa di tutto rispetto, con diversi giocatori di grande esperienza e giovani di talento a tal punto che per la prima partita avrà ben 11 Springbok tra i titolari e altri tre in panchina. Bismarck du Plessis sarà per la prima volta il capitano degli Sharks e troverà come di consueto il fratello Jannis e Mtawarira in una delle prime linee più impressionanti al mondo.
Dall'altra parte Frans Ludeke deve ricostruire dopo la partenza di molti dei senatori, parzialmente compensata dal rientro in campo di Victor Matfield.
Sharks:
15. SP Marais
14 Odwa Ndungane
13 Paul Jordaan
12 Frans Steyn
11 Lwazi Mvovo
10 Patrick Lambie
9 Cobus Reinach
8 Ryan Kankowski
7 Willem Alberts
6 Marcell Coetzee
5 Pieter-Steph du Toit
4 Anton Bresler
3 Jannie du Plessis
2 Bismarck du Plessis (c)
1 Tendai Mtawarira

Riserve: 16 Kyle Cooper, 17 Dale Chadwick, 18 Lourens Adriaanse, 19 Stephan Lewies, 20 Jean Deysel, 21 Charl McLeod, 22 Heimar Williams, 23 S’bura Sithole

Bulls:
15 Jurgen Visser
14 Akona Ndungane
13 J J Engelbrecht
12 Jan Serfontein
11 Bjorn Basson
10 Louis Fouché
9 Francois Hougaard
8 Pierre Spies (c)
7 Jacques du Plessis
6 Jono Ross
5 Flip van der Merwe
4 Paul Willemse
3 Werner Kruger
2 Callie Visagie
1 Dean Greyling
Riserve: 16 Bongi Mbonambi, 17 Frik Kirsten, 18 Victor Matfield, 19 Jacques Engelbrecht, 20 Piet van Zyl, 21 Handré Pollard, 22 Ulrich Beyers, 23 Marcel van der Merwe
Più difficile fare un pronostico in questo caso, gli Sharks partono favoriti, ma se devono mettere la partita sui binari giusti in tempo e sfruttare la maggiore esperienza, in caso contrario potrebbero rischiare di vedere la rimonta dei più giovani Bulls.
Scrito da Diego Ghirardi Il 2/13/2014 10:53:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog