domenica 23 marzo 2014

Nonostante le assenze i Brumbies passano l'esame di Afrikaans.

La differenza di dieci punti non dice quanto i Brumbies abbiano realmente rischiato in questa partita. Gli episodi hanno favorito i padroni di casa in più casi, la seconda meta di Coleman è arrivata grazie a un'indecisione fatale di van Wyk: mentre l'ala attendeva che il pallone arrivasse in area di meta per annullarlo, il suo diretto avversario l'ha schiacciato in meta in un momento decisamente imbarazzante per gli Stormers. La meta tecnica finale dei Brumbies è arrivata grazie alla spinta della mischia, ed è apparsa una punizione troppo severa per gli Stormers.
I sudafricani hanno decisamente sofferto la prova insufficiete di Peter Grant, preferito a Demetri Catrakilis all'apertura, non solo per via degli errori dalla piazzola, ma per diversi calci sbagliati in gioco aperto che hanno tolto agli Stormers l'inerzia della partita.
I Brumbies portano a casa oltre ai quattro punti la consapevolezza di avere una rosa all'altezza nonostante le numerose assenze e una prova di carattere di fronte ad un avversario spigoloso e molto fisico.

Tabellino:

Brumbies
Mete - R.Coleman 2, meta tecnica
Piazzati - N.White 2
Trasformazioni - N.White 2
Drop -
Cartellini -

Stormers
Mete - D. Vermeulen, J.de Jongh
Piazzati - P.Grant
Trasformazioni - P.Grant
Drop -
Cartellini - T. Liebenberg (30' giallo per placcaggio pericoloso)
Scrito da Diego Ghirardi Il 3/23/2014 03:07:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog