sabato 29 marzo 2014

I Rebels si dimostrano ancora una volta una squadra dai due volti.

Così come la sconfitta per 32 - 8 di Sydney è maturata nel secondo tempo dopo una buona prova nella prima frazione, la vittoria di ieri è arrivata con una rimonta iniziata al 5' minuto del secondo tempo.
Infatti i Rebels, dopo aver concesso una meta tecnica per un fallo di mestiere in mischia, hanno iniziato a giocare il pallone alla mano e a mettere sotto pressione gli avversari. Nel primo tempo i Brumbies hanno avuto vita facile a controllare i Rebels, che hanno calciato via tutti i possessi ed hanno concesso una meta imbarazzante ad inizio gara. L'imbarazzo è culminato al termine del primo tempo quando i Rebels hanno calciato in touch una punizione a favore ai 5 metri senza controllare con l'arbitro se ci fosse stato tempo sufficiente. Al fischio di Peyper sono seguiti quelli degli esasperati tifosi. I Rebels avevano infatti sprecato un'altra occasione simile poco prima decidendo per la mischia e commettendo poi un'infrazione tanto stupida quanto evidente, con Higginbotham che ha pescato con le mani il pallone dal centro della mischia. Fino ad allora i Brumbies si erano limitati a controllare il gioco e a segnare i 10 punti a disposizione.
i giocatori al temine della gara - foto 22metri
Nella seconda frazione, detto della meta tecnica, i Rebels si sono finalmente svegliati ed hanno mostrato il gioco veloce alla mano che ha dato loro la vittoria, così come era avvenuto contro le Cheetahs alla prima giornata.
L'ingresso di Luke Burgess è stato determinante nel dare velocità e verve al gioco dei Rebels, che grazie alla maggiore pressione hanno messo in difficoltà i finora imbattuti Brumbies, costringendoli spesso alla fallo in difesa. Neanche l'ingresso in campo di Christian Leali'ifano alla prima uscita dopo l'infortunio, ha permesso agli uomini di Larkham di riprendere in mano le redini della partita. I padroni di casa hanno mantenuto il controllo del gioco e il possesso palla.
Alle mete di Mitch Inman e del migliore in campo Jason Woodward, si sono aggiunti i punti segnati dallo stesso estremo dei Rebels, che non ha sbagliato nessuna occasione dalla piazzola.
Al termine della partita i Brumbies si sono avvicinati con una meta di Coleman, ma ancora Woodward dalla piazzola ha negato il punto bonus agli ospiti.
Vittoria meritata per i Rebels che ora partono per la Nuova Zelanda con maggior fiducia nei propri mezzi. Per i Brumbies la seconda sconfitta stagionale arriva come un campanello d'allarme e per i tifosi rimane la conferma che il girone australiano si annuncia per la prima volta molto più competitivo di quanto non lo fosse in passato.
Scrito da Diego Ghirardi Il 3/29/2014 12:58:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog