domenica 2 marzo 2014

Prime impressioni dopo due turni completi di Superugby

Partiamo dai lati positivi: Highlanders, Rebels e Lions non sono le squadre materasso che ci si aspettava, e questo è un bene per la competizione e lo spettacolo. Folau è una forza della natura e sta mettendo il proprio segno sull'inizio della stagione, i Tahs potrebbero finalmente dire qualcosa nella competizione, il ricambio generazionale funziona in Nuova Zelanda e Australia. Il ritorno di Matfield è una scommessa andata a buon fine.
Passiamo alle note meno piacevoli: i Western Force hanno ancora molta strada da fare, il primo tempo contro i Brumbies è stato imbarazzante, i Crusaders hanno perso due partite come l'anno scorso, ma sembrano non ancora pronti al ritmo partita, le squadre sudafricane soffrono la perdita di talento verso l'Europa, solo gli Sharks sembrano in grado di essere competitivi.
Le conferme ovvie: la precisione nei calci piazzati è fondamentale, ad ogni livello non si possono lasciare punti facili per la strada, Crusaders e Brumbies nel primo turno hanno buttato via la vittoria per l'imprecisione, i Lions hanno vinto le prime due gare grazie alla precisione di Boshoff.

Blues- Crusaders 35 - 24: Crusaders indietro con la preparazione e lenti

Rebels - Cheetahs: 53 - 14: i Rebels passano ai fatti e strapazzano le Cheetahs

Stormers - Hurricanes: 19 - 18: vittoria per gli Stormers, ma Hurricanes pericolosi

Chiefs - Highlanders: 21 - 19: gli Highlanders sono migliorati molto rispetto alla scorsa stagione, dopo la vittoria rotonda contro i Blues sono andati sul campo dei Chiefs senza paura e sono stati vicini al colpaccio in più occasioni. I padroni di casa hanno dimostrato la concretezza della grande e si dimostrano forse i maggiori pretendenti al titolo dopo le prime due partite.

Waratahs - Reds: 32 - 5: I Tahs e Folau fanno sul serio

Force  - Brumbies: 14 - 27: i Brumbies si sono ripresi dalla prima uscita con i Reds ma hanno giocato solo un tempo e non si sono riusciti ad aggiudicare il punto bonus. Quando avevano la possibilità di andare per la giugulare al termine del primo tempo hanno deciso di prendere i tre punti e poi nella ripresa non sono più riusciti ad andare in meta. I Force devono ripartire dagli ultimi dieci minuti e rimboccarsi le maniche.
Ancora infortunato al collo McCabe rischia di dover dire addio al rugby giocato se gli scan dovessero confermare una lesione per la terza volta in due anni.

Bulls - Lions : 25 - 17: prima vittoria per i Bulls sotto la pioggia di Pretoria. Il pallone scivoloso ha creato un numero enorme di in avanti che hanno contribuito a far sì che la partita venisse interrotta troppo spesso. I Lions non sono riusciti a controllare il gioco come nelle prime due uscite e la difesa dei Bulls ha negato a Boshoff lo spazio per calciare.

Hanno riposato gli Sharks
Scrito da Diego Ghirardi Il 3/02/2014 11:35:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog