sabato 31 maggio 2014

Oggi ho arbitrato la mia seconda partita, under 14, rugby di quartiere.

L'unico pensiero che mi rimane in testa è: "perché non aver iniziato prima?". Io non sono uno di quelli che "se non mi infortunavo al ginocchio sarei stato in serie A", io ero scarso già prima di rompermi i legamenti crociati e non ho scuse ne rimpianti.
Tre settimane fa ho fatto un corso di arbitraggio più per espiare i miei peccati di spettatore deluso che per altro. Avevo arbitrato per anni, la palla rotonda, non quella ovale, quella dove i genitori urlano "spaccagli una gamba" ai propri tesorini adorati, quella dove chi ha perso 7-0 alla fine della partita ti viene a dire "certo arbitro che il primo goal è nato da una rimessa laterale invertita", quella dove è un "complotto contro di noi" e "in federazione ce l'hanno con noi". La palla ovale è invece "thanks sir, great game", "thank you for coming and refeereing", anche se magari di errori ne hai fatti molti di più.
Oggi mi sono proprio divertito entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto, nonostante il risultato a senso unico, un paio di giocatori hanno mostrato talento da vendere e il coraggio e la forza di determinazione dei 30 in campo mi hanno impressionato.
Forse il mio osservatore mi dirà peste e corna nel suo rapporto, ma questo non conta, sono certo qui per imparare e agli occhi di un esperto posso aver fatto molti errori, ma onestamente penso di aver arbitrato bene, fatte le dovute proporzioni, e di non aver influito negativamente sull'esito della gara. Mi si è visto poco, come deve essere.
E anche se oggi si giocano le finali dei campionati più importanti del mondo, la mia finale del Top14 era Power House - Wyndham City, 15 - 54.
Scrito da Unknown Il 5/31/2014 06:53:00 PM Nessun commento Continua a leggere

venerdì 16 maggio 2014

Con i Chiefs a riposo, i Crusaders hanno l'opportunità di riprendere il comando del girone kiwi.

Per fare ciò i rossoneri dovranno superare però l'attuale capolista, gli Sharks. Compito non impossibile, vista la partite dopotutto mediocre dei sudafricani a Canberra la settimana scorsa, fattore pioggia a parte.
Molto affascinante anche lo scontro tra Hurricanes e Highlanders che potrebbe costare molto caro per la perdente in chiave qualificazione ai play off.
Tra le altre gare da notare due importanti prove in Sud Africa per Brumbies e Force, con i primi alla prima trasferta nel continente e i secondi chiamati a confermare l'ottima prova contro le Cheetahs.
Derby tra i poveri tra Reds e Rebels

Le partite, in grassetto i miei pronostici, ► indica le partite da guardare

16 Maggio
Hurricanes - Highlanders (Westpac Stadium, Wellington): formazioni segnate da molte assenze da entrambe le parti, difficile chi ne risentirà di più, certo l'assenza di Lima Sopoaga può costare molto cara agli Highlanders, la sua precisione al piede sarà difficile da imitare. I padroni di casa saranno senza Dan Coles, Ardie Savea e Alapati Leiua. Favoriti i Canes, ma la storia recente ha dimostrato come la differenza tra le due squadre sia minima.
17 Maggio
Crusaders - Sharks (AMI Stadium, Christchurch): nonostante l'assenza di Kieran Read e Luke Romano i Saders hanno tutte le carte in regola per mettere sotto i sudafricani e andare a prendersi il primo posto nel girone kiwi.
Reds - Rebels (Suncorp Stadium, Brisbane): dai Reds mi aspetto una reazione d'orgoglio dopo la batosta rimediata dai Crusaders, ma i Rebels hanno dimostrato di essere in netto miglioramento e possono portare a casa la loro prima vittoria a Brisbane nella loro breve storia in Superugby.
Stormers - Force (DHL Newlands, Città del Capo): dopo essere partiti bene a Pretoria gli Stormers si sono spenti, al contrario i Force continuano la loro stagione sulle ali dell'entusiasmo e Honeybadger ha già fatto proseliti tra i tifosi sudafricani. Per gli Stormers in dubbio Shalk Burger, se non dovesse giocare nemmeno lui le speranze di una quarta vittoria casalinga sarebbero davvero poche.
Cheetahs - Brumbies  (Free State Stadium, Bloemfontein): quella che l'anno scorso è stata una semifinale molto combattuta, è adesso una partita poco entusiasmante che dovrebbe dar modo ai Brumbies di iniziare il tour sudafricano nei migliore dei modi
18 Maggio
Waratahs - Lions (Allianz Stadium, Sydney):  Dopo un turno di riposo i Waratahs si ripresentano con quasi tutti gli effettivi, unico titolare non tra i XV è Jacques Potgieter che lascia il posto al gigantesco Will Skelton in seconda linea. Tahs favoriti, ma attenzione ai Lions, fermati nella loro rimonta a Dunedin solo dalla loro fretta di andare in meta.

Riposano:  Blues,  Bulls,  Chiefs
Scrito da Unknown Il 5/16/2014 04:16:00 PM Nessun commento Continua a leggere

giovedì 15 maggio 2014

Dopo l’antipasto degli spareggi del Top14 che ha offerto due risultati molto interessanti, la stagione del rugby di club entra nel momento più intenteressante e si giocano questo fine settimana le semifinali dei principali tornei.

Una considerazione prima di tutto, l’unica squadra diversa rispetto all'anno scorso nei play off dei tre tornei è il Munster , nel 2012-13 si qualificarono gli Scarlets, per il  resto le tredici su quattordici sono le stesse, ci vorrebbe più ricambio.
In secondo luogo, queste semifinali potrebbero vedere l’uscita di scena di due dei più grandi del rugby europeo, Jonny Wilkinson e Brian O’Driscoll, giganti dello sport, signori fuori dal campo che verranno sempre ricordati per il loro enorme contributo a livello di club e con le maglie delle loro rispettive nazionali.

Francia:

Dopo l’uscita di scena di Stade Toulousane e Clermont della settimana scorsa, a Lille si giocheranno due semifinali che promettono spettacolo.
Toulon e Montpellier hanno avuto una settimana per ricaricare le batterie e si troveranno di fronte Métro e Castres rispettivamente, galvanizzate dalle vittorie in trasferta.
Fare un pronostico è decisamente difficile, se è vero che sulla carta Toulon e Montpellier partono favorite, le loro avversarie hanno dimostrato di essere pericolosissime.
Il Racing ha eliminato dalle semifinali lo Stade dopo tempo immemorabile, giocando una partita quadrata e ordinata, il duello tra le mischie e quello tra i calciatori sarà determinante con Jonathan Sexton e Jonny Wilkinson sotto i riflettori.
Il Castres vola sulle ali dell’entusiasmo, la vittoria a Clermont è stata un capolavoro di tattica e di tenacia, l’MHR deve stare attentissimo ai campioni in carica, vogliosi di tentare un secondo storico bis.

Inghilterra:

Il campionato inglese ha avuto un solo padrone, i Saracens, che hanno concluso il campionato con un vantaggio considerevole sulle inseguitrici e cercano un bis campionato-coppa di tutto prestigio. Sulla loro strada i concittadini degli Harlequins, meno impressionanti ma sempre pericolosi. I Saracens hanno vinto entrambi gli scontri diretti durante il campionato, ma poco conta in una semifinale dove si parte dallo 0-0. Ashton potrà essere scostante e borioso quanto si vuole, ma ha fatto una stagione da incorniciare e vorrà essere protagonista anche dei play off
L’altra semifinale è una riedizione della finale dell’anno scorso, il derby delle Midlands tra Northampton e Leicester, una partita che da sempre offre incontri duri e combattuti.

Celtic League:

Semifinali dominate dalle squadre irlandesi con Leinster e Ulster a proporre una riedizione della finale 2013 e i sorprendenti scozzesi dei Glasgow Warriors pronti a rovinare la festa a tutti quanti, prima contro il Munser e poi nell'eventuale finale.
Da notare come l’Italia sarà rappresentata nella prima delle due semifinali dall'arbitro trevigiano d’adozione Marius Mitrea, complimenti per il traguardo raggiunto.

Il programma completo:

Calcio d'inizio secondo l'ora locale, pronostici in grassetto
16 Maggio 2014
19:35
Glasgow Warriors Munster (Scotstoun Stadium, Glasgow)
Arbitro: Marius Mitrea (FIR)

19:45
Northampton Saints Leicester Tigers (Franklin's Gardens, Northampton)
Arbitro: JP Doyle

20:45
Toulon Racing Métro (Stade Pierre-Mauroy, Lille)
Arbitro: Mathieu Raynal

17 Maggio 2014
14:00
Saracens Harlequins (Allianz Park, Londra)
Arbitro: Wayne Barnes

16:30
Montpellier Castres Olympique (Stade Pierre-Mauroy, Lille)
Arbitro: Pascal Gaüzère

19:00
Leinster Ulster (RDS Arena, Dublino)
Arbitro: Leighton Hodges (WRU)
Scrito da Unknown Il 5/15/2014 02:50:00 PM Nessun commento Continua a leggere

domenica 11 maggio 2014

Dopo 21 anni Toulouse non arriva in semifinale, dopo 77 vittorie consecutive Clermont perde al Marcel Michelin.

Non si può parlare di sorpresa in entrambi i casi si tratta della logica conseguenza di due partite giocate meglio da parte dei rispettivi avversari, più in forma e più determinati.
La sconfitta del Toulouse ha un'immagine simbolo, quella di Guy Novés che cerca in tutti i modi di far tornare in campo Florian Fritz, colpito durissimo e ridotto come Rocky Balboa all'angolo. La disperazione dell'allenatore per riavere il suo centro dimostra come la tattica dello Stade fosse limitata e inflessibile, il suo sostituto, Gaël Fickou, non dava infatti la solidità al centro che il tecnico voleva e pur di cambiare la propria tattica, Novés ha preferito rischiare la salute del suo giocatore.
È tempo di fare le valigie: la salute di nessun giocatore vale una semifinale, una finale o una coppa del mondo. Un allenatore dovrebbe essere in grado di mantenere la calma e la capacità di giudizio necessarie in ogni momento.
Episodio a parte, la partita dello Stade è stata segnata tre fattori: la mischia che si è fatta dominare da quella del Racing offrendo punti preziosi all'infallibile Sexton, gli errori al piede di McAllister e Doussain che sono costati nove punti fondamentali, e la solita risposta d'orgoglio dopo la strigliata negli spogliatoi, una squadra come il Toulouse non dovrebbe ridursi a farsi sgridare dal proprio allenatore al cambio di campo. Ma l'origine della prima uscita di scena prima delle semifinali in 21 anni viene da lontano ed è il culmine di un declino che era iniziato la scorsa stagione.
Anche la sconfitta del Clermont ha radici profonde, in una squadra che arriva con le polvere bagnate a fine stagione e in un nervosismo latente nei giocatori che già si era manifestato nella vittoria di misura sul poi retrocesso USAP che è forse il sintomo dell'uscita di scena di Verner Cotter.
Anche nel caso di questo spareggio, i demeriti dei padroni di casa non devono togliere ai meriti degli ospiti, autori di una gara quasi perfetta e a tratti eroica quando sono rimasti in tredici contro quindici per gli evitabili cartellini gialli a Capo Ortega e Evans.

Racing e Castres avranno ora modo di confermarsi contro Montpellier e Toulon rispettivamente, due partite che promettono scintille, soprattutto la seconda, re-match della finale a sorpresa dell'anno scorso.
Scrito da Unknown Il 5/11/2014 11:13:00 PM Nessun commento Continua a leggere

sabato 10 maggio 2014

L'esperto Holmes torna in Superugby ai Rebels.

Dopo aver giocato con la maglia dei brumbies, dei Waratahs e dei Western Force, Holmes stava giocando con i Rats di Warrigah nello Shute Shields quando la squadra dove milita il fratello Luke si è trovata a far fronte al secondo infortunio alla caviglia della stagione per il giovane mediano di mischia.
Con Stirza fuori causa la squadra di Melbourne si è così trovata costretta a cercare un terzo giocatore in grado di coprire il ruolo: quando durante la partita contro gli Sharks Stirza è uscito dal campo infortunato, con Burgess non al 100%, il suo ruolo è stato affidato a Roberts, che di norma è un'apertura.
La scelta di affidarsi a un giocatore di esperienza e qualità come Holmes è più che mai giusta e condivisibile.
Scrito da Unknown Il 5/10/2014 01:33:00 PM Nessun commento Continua a leggere

Shute Shield:

L'unica squadra a punteggio pieno, Manly, dopo aver strapazzato nel derby della settimana scorsa l'altrettanto sorprendente Warringah, ha un turno relativamente facile sul campo di Norths. I Rats vanno invece a far visita a West Harbour che la settimana scorsa ha battuto a sorpresa l'altra squadra che era a punteggio pieno, Eastwood: partita insidiosa per Warringah. Anche per i woodies la strada del riscatto non è in discesa, ospitano infatti gli insidiosi Two Blues di Parramatta.
Turno favorevole, sulla carta, per gli studenti, che dopo aver sfogato tutta la loro rabbia per le due sconfitta di misura contro Manly e Warringah sui malcapitati di Norths la settimana passata, vanno sul campo degli Stags di Gordon a cercare altri 5 punti

7a Giornata10 Maggio
West Harbour Warringah Concord Oval15:00
Gordon Sydney University Chatswood Oval15:00
Penrith Eastern Suburbs Nepean Rugby Park15:00
Eastwood Parramatta T. G. Millner Field15:00
Randwick Southern Districts Coogee Oval15:00
Northern Suburbs Manly North Sydney OvalDomenica 11/5 15:00

Queensland Premier:

Le due squadre di testa, University of Queensland e Brothers giocano in casa questo turno, per gli studenti il compito più arduo, ricevono infatti i GPS. Sunnybank, dopo aver sommerso di mete il fanalino di coda Norths, se la vede contro la più competitiva Easts.

7a Giornata  10 Maggio
    
Brothers  Easts Jack Ross Oval 15:20
Bond University  Wests Bond University RFC 15:20
Sunnybank  Norths Oldmac Oval 15:20
University of Queensland  GPS St Lucia 1 (5A) 15:20
Riposa Souths

Dewar Shield:

Con la sorprendente Box Hill che riposa, il turno dovrebbe vedere Moorabbin confermarsi in testa, l'impegno contro i Pirates non è infatti dei più ardui. Power House finalmente vittoriosa la settimana scorsa ha un turno impegnativo contro Melbourne.

7a Giornata  10 Maggio 
Endeavour Hills  Harlequin 15:10
Power House  Melbourne 15:10
Sth Districts  Moorabbin 15:10
Footscray  Melbourne Uni 15:10
Riposa Box Hill 

John I Dent Cup:

Gungahlin, reduce da un turno di riposo, va a far visita ai Vikings nello scontro diretto tra uniche due squadre a punteggio pieno.

5a Giornata10 Maggio
Wests Uni-Norths Jamison Oval 15:30
Easts Queanbeyan  Griffith Oval 15:30
Tuggeranong Gungahlin  Viking Park 15:30
Riposa Royals

Western Australia Premier:

Turno facile per le squadre di testa tutte impegnate contro avversari di basso livello.
6a Giornata10 Maggio
Palmyra  Nedlands Tompkins Park, Alfred Cove 15:30
UWA  Kalamunda McGillivray Oval, Mt. Claremont 15:30
Associates  Wests Scarborough Allen Park, Swanbourne 15:30
Wanneroo  Cottesloe Kingsway Reserve, Landsdale 15:30
Riposa Perth Bayswater

South Australia:

Due partite molto importanti quelle tra Onka e Old Collegians a punteggio pieno, e quella tra la capolista Burnside  e gli eterni vincitori di Brighton.

Giornata 3 - 10 Maggio
BurnsideBrightonParkinson Oval  13:20pm
OnkaparingaOld CollegiansWilfred Taylor Reserve  13:20pm
Port AdelaideWoodvilleRiverside Oval  13:20pm
Southern SuburbsBarossaBailey Reserve  13:20pm

Scrito da Unknown Il 5/10/2014 01:25:00 PM Nessun commento Continua a leggere

venerdì 9 maggio 2014

I Rebels si devono arrendere a una squadra migliore.
Il team di Melbourne ci mette il cuore e la forza di volontà, ma null può contro gli Hurricanes, superiori sotto ogni aspetto.
Rispetto alla partita contro gli Sharks i Rebels hanno mantenuto di più il possesso palla ed hanno commesso meno errori di controllo; nell'unica occasione in cui sono ricorsi a un calcio in gioco aperto sono stati punito dalla meta del pirata Conrad Smith, ben lanciato da Tom Taylor e Julian Savea. L'unico aspetto negativo nell'approccio alla gara dei Rebels è stato quello di aver atteso troppo, come la settimana scorsa, prima di attaccare a testa bassa. Quando lo hanno fatto hanno messo in difficoltà gli avversari, forse avessero osato di più prima, avrebbero potuto ridurre lo svantaggio, assicurandosi così un punto bonus. Ma per la vittoria il gap è ancora troppo grande, la strada intrapresa è quella giusta, ma il cammino è ancora lungo.
Gli Hurricanes si confermano come una delle serie candidate alla vittoria finale: solidi, concreti e in grado di chiudere ogni  spazio. Con la situazione nel girone neozelandese così complicata, ogni punto può essere decisivo, ma stasera il bonus sarebbe stato troppo.
Scrito da Unknown Il 5/09/2014 10:18:00 PM Nessun commento Continua a leggere

Brumbies - Sharks lo scontro clou della tredicesima

White ai tempi dei Brumbies - foto Getty
Prima e seconda in classifica, entrambe saldamente al comando del proprio girone si scontrano nel giorno del ritorno di Jake White a Canberra dopo la burrascosa fine della sua avventura nella capitale Australiana l'anno scorso.
Il pubblico e i dirigenti dei Brumbies non ci sono rimasti bene e l'accoglienza dell'ex che tanto bene ha fatto sarà, nella migliore delle ipotesi, glaciale. Ma i giocatori devono comunque molto a White e anche chi lo ha sostituito alla guida della squadra, Larkham e Fisher, ne riconoscono il valore e hanno avuto modo di apprezzare l'ottimo lavoro svolto.
Gli Sharks visti a Melbourne non hanno impressionato, lenti e prevedibili, hanno sfruttato tutte le occasioni a loro disposizione senza dare mai segno di dominare una squadra sulla carta molto meno forte. Ma la sfida con i cavallini sarà diversa. Non solo il fattore White sarà determinante, da un lato e dall'altro, ma soprattutto, visto che entrambe le squadre sono praticamente sicure di un posto ai play off, sarà una prova generale per quella che potrà a fine Luglio essere una partita ben più importante.

Tra gli altri incontri del turno spiccano due derby uno ricco, tra Chiefs e Blues che può essere decisivo per gli uomini di Sir John e le loro speranze di disputare i play off, e uno povero tra Bulls - Stormers, entrambe in fase di ricostruzione ma che sicuramente daranno vita a una delle solite sfide rocciose tra sudafricane.

Il programma completo, in grassetto i miei pronostici, ► indica le partite da guardare

2 Maggio 2014

9 Maggio
► Chiefs - Blues (Yarrow Stadium, New Plymouth): il piccolo stadio di New Plymouth, piccolo anche per standard neozelandesi, vedrà uno scontro tra giganti, i Blues sono in serie positiva da due giornate e si giocano molto del proprio futuro in casa dei campioni in carica. Aspettiamoci scintille.
Rebels - Hurricanes (AAMI Park, Melbourne): dopo gli Sharks a Melbourne si presenta un'altra squadra da play off e i Rebels, in netto miglioramento quest'anno andranno ancora in cerca della vittoria di prestigio. Poche speranze però di fronte ai veloci kiwi. Io sarò al freddo allo stadio sperando almeno di scaldarmi con qualche bella azione e soprattutto spero di vedere meno calci in gioco aperto
10 Maggio
Highlanders - Lions (Forsyth Barr Stadium, Dunedin): per gli Highlanders le lezioni di afrikaans continuano, questa volta a domicilio. Gli uomini dell'estremo sud si sono ben comportati in Sud Africa e per i Lions il tour neozelandese non promette molte gioie.
► Brumbies - Sharks (Canberra Stadium, Canberra): uno scontro che ha tutto il sapore di play off senza la paura di perdere. Partita che non sarà spettacolare ma da non perdere.
Cheetahs - Force (Free State Stadium, Bloemfontein): per i sorprendenti Western Force una partita che offre la possibilità della conferma.
Bulls - Stormers (Loftus Versfeld, Pretoria): i Bulls sono la seconda forza del girone sudafricano, ma sono ben lungi dai fasti del passato. Di fronte a loro gli Stormers ancor più in crisi. Aspettiamoci comunque una gara combattuta fino all'80esimo, come tutti i derby.
11 Maggio
Reds - Crusaders (Suncorp Stadium, Brisbane): l'orgoglio dei Reds alla prova del nove. Solo tre anni fa questa era la finale, oggi per i Crusaders la partita si presenta più come un'occasione per fare cinque punti. I valori in campo sono cambiati drammaticamente.


Riposa: Waratahs
Scrito da Unknown Il 5/09/2014 04:53:00 PM Nessun commento Continua a leggere
Il campionato più ricco del vecchio continente entra nella fase decisiva
Ho seguito il Top14 prettamente on-line, non sono riuscito a vedere molte partite, nonostante Eurosport ne trasmetta due alla settimana qui in Australia, tendenza che deve cambiare per la fase finale.
Con due parte interessantissime come Clermont - Castres e Toulouse - Racing, non si può mancare.
Andando a rivedere le mie previsioni di inizio campionato, ho notato come abbia ceffato in maniera clamorosa. Pensavo l'USAP arrivasse ai play-off, dovrei smettere di scrivere ora solo per questo, ma ho addirittura commesso l'errore di sottovalutare l'MHR, splendido secondo. Da notare invece come le squadre ai play off siano, in ordine diverso, le stesse della stagione scorsa.
Ma veniamo agli spareggi di questo fine settimana che decideranno chi andrà a giocarsi un posto in finale nell'ormai tradizionale doppio incontro di Lille.

Si parte con Stade Toulousain - Racing Métro 92, finite a pari punti lo Stade si è aggiudicato il vantaggio del campo grazie agli scontri diretti. Partita molto aperta ad ogni risultato. Il Racing era in ottima serie positiva fino all'ultima giornata quando ha fallito miseramente in casa del Montpellier, ma può far sua questa partita che può segnare la definitiva parola fine per il ciclo degli uomini di  Novès, in ribasso per tutta la stagione.

ASM Clermont - Castres Olympique, il Clermont non perde in casa da tempo immemorabile, 77 partite, ma come recitava uno striscione all'ultima partita, pour quelle glorie? Anche in questo caso si tratta di una partita insidiosa per il Clermont che sembra ancora una volta essere arrivato con le polveri bagnate a fine stagione. Il Castres campione in carica è una squadra che rispecchia perfettamente il suo miglior giocatore. Infatti come Rory Kockott il Castres è tecnicamente molto forte, irritante e pericoloso, ma può essere messo sotto fisicamente se lo scontro si sposta sulla forza bruta.

In ogni caso due partite da vedere assolutamente, antipasto di semifinali e finale ancor più gustose.

I miei pronostici, che valgono come al solito nulla, vanno per le squadre ospiti.
Scrito da Unknown Il 5/09/2014 12:57:00 PM Nessun commento Continua a leggere

sabato 3 maggio 2014

Tra poco in campo le squadre nei campionati regionali

Shute Shield

Lo scontro clou si gioca al Manly Oval, dove i Marlins ospitano l'altra squadra a punteggio pieno, Warringah. Entrambe le squadre si presentano alla gara con un record invidiabile e dopo aver superato di misura i campioni in carica di Sydney University.
Gli studenti si leccano le ferite con una gara casalinga dove dovrebbero fare loro i 5 punti, mentre l'altra squadra a punteggio pieno, Eastwood va a far vista a Souths.

Il programma completo:

Randwick West Harbour Coogee Oval15:00
Southern Districts Eastwood T. G. Millner Field15:00
Parramatta Penrith Merrylands RSL Rugby Park15:00
Eastern Suburbs Gordon Woollahra Oval15:00
Sydney University Northern Suburbs University Oval No. 115:00
Manly Warringah Manly Oval15:00 

Queensland Premier

La capolista University of Queensland ha un turno di riposo, del quale dovrebbero approfittare i Butcher Buoys, Brothers gioca infatti sul campo del fanalino di coda Norths.
I GPS nella partita contro Easts devono vincere per rimanere agganciati alle due di testa.


GPS  Easts Yoku Road 15:20
Norths  Brothers Hugh Courtney Oval 15:20
Souths  Bond University Chipsy Wood Oval 15:20
Wests  SunnybankSedgman Oval 1 15:20
Riposa University of Queensland

Dewar Shield

Partita da guardare tra Moorabbin e Melbourn, Rams e Unicorns a punteggio pieno si giocano la palma della sfidante numero uno ai campioni in carica di Harlequin.
Quins che ospitano la sorprendente Box Hill.
Promette scintille l'incontro tra Power House e Southern Districts, con Power House in cerca della prima vittoria della stagione.


Moorabbin  Melbourne 15:10
Harlequin  Box Hill 15:10
Melbourne Uni  Endeavour Hills 15:10
Power House  Sth Districts 15:10
Riposa Footscray

Western Australia

Nonostante i Western Force godano di una giornata di riposo, sono molto pochi i giocatori della squadra di Superugby impegnati nella competizione locale oggi.
L'unica squadra a punteggio pieno nel Pindan Premier Grade, Cottesloe ospita University, gli studenti con due vittorie e due sconfitte non dovrebbero impensierire più di tanto.
Turno di riposo per il fanalino di cosa Wanneroo.


Cottesloe  UWA Harvey Field, Cottesloe 15:30
Wests Scarborough  Perth Bayswater Bennett Park, Scarborough 15:30
Nedlands  Associates The Foreshore, Nedlands 15:30
Kalamunda  Palmyra Hartfield Park, Forrestfield 15:30
Riposa Wanneroo

South Australia

Alla seconda giornata Brighton ha modo di rifarsi della sorprendente sconfitta casalinga alla prima uscita, i pluricampioni vanno infatti sul campo della squadra materasso del torneo, Barossa.
Old Collegians ospitano Souths e vorranno certo mostrare che la vittoria alla prima giornata non è stata frutto del caso.


BarossaBrightonLyndoch Oval 3:20pm
Old CollegiansSouthern SuburbsTregenza Oval 3:20pm
WoodvilleOnkaparingaGleneagles Reserve 3:20pm
Port AdelaideBurnsideRiverside Oval  13:20pm
Scrito da Unknown Il 5/03/2014 03:02:00 PM Nessun commento Continua a leggere

venerdì 2 maggio 2014

Dopo Marshall i Blues perdono un'altra apertura.

Il director of rugby degli esuli ha annunciato ieri sera che il ventottenne neozelandese che può anche giocare in nazionale inglese.
Noakes ha segnato 18 punti in tre partite per i Blues nel campionato 2014 dopo essere rientrato in squadra dopo un infortunio al collo, è nuovamente fermo dopo essere uscito a inizio del match perso roccambolescamente dai Blues contro gli Hurricanes.
Scrito da Unknown Il 5/02/2014 04:33:00 PM Nessun commento Continua a leggere

Tutte e tre le capolista in trasferta ma solo gli Hurricanes rischiano di venir scavalcati

Il vantaggio enorme degli Sharks e il concomitante turno di riposo dei Force, turno che da quest'anno non da più quattro punti automatici, fanno sì siano solo i kiwi a rischiare di perdere il primato nel proprio girone. Con la classifica cortissima gli Hurricanes, in caso di sconfitta a Sydney contro i Waratahs potrebbero trovarsi addirittura al quarto posto!
I Chiefs hanno un incontro sulla carta facile contro i Lions, alla prima trasferta, e dovrebbero portare a casa la vittoria e con molta probabilità il bonus. i Crusaders in serie positiva da tre giornate ospitano i Brumbies in un incontro molto importante per testare le velleità di entrambe le squadre. Gli Highlanders, dopo la vittoria di Durban che ha sorpreso molti ma che è stata assolutamente frutto del caso, fanno visita agli Stormers non a caso in fondo alla classifica. L'unica neozelandese che non è in grado di superare gli Hurricanes sono i Blues che ospitano i Reds.

Il programma completo, in grassetto i miei pronostici, ► indica le partite da guardare

2 Maggio 2014

► Blues - Reds (Eden Park, Auckland): nonostante Cooper giochi la sua centesima partita, i Blues dovrebbero avere la meglio.
Rebels - Sharks (AAMI Park, Melbourne): prima trasferta per gli Sharks, finora nessuna formazione sudafricana ha vinto al di fuori dei propri confini nel 2014. Il cuore dice Rebels, ma la mente Sharks.

3 Maggio 2014

► Crusaders - Brumbies (AMI Stadium, Christchurch): match clou a Christchurch. Dopo aver battuto i Chiefs in casa i cavallini se la vedono contro i Crusaders che ritrovano niente meno che Richie McCaw. Pronostico molto aperto, punto sulla concretezza degli australiani.

Chiefs - Lions (Waikato Stadium, Hamilton): cinque punti sono il risultato che tutti si aspettano dai campioni in carica dopo una serie di partite sotto tono.
Waratahs - Hurricanes (Allianz Stadium, Sydney): i Tahs non mi convincono, il loro gioco unidimensionale 
non è abbastanza per impensierire gli Hurricanes.
Stormers - Highlanders (DHL Newlands, Cape Town): gli Stormers di quest'anno sono una preda insolitamente facile, gli uomini del sud dovrebbero portare a casa la seconda vittoria in altrettante partite in Sud Africa.
Bulls - Cheetahs (Loftus Versfeld, Pretoria): dopo la trasferta disastrosa in Australia e Nuova Zelanda, Matfield e compagni non vorranno sfigurare di fronte al proprio pubblico.

Riposa: Western Force
Scrito da Unknown Il 5/02/2014 04:17:00 PM Nessun commento Continua a leggere

giovedì 1 maggio 2014

Il numero di squadre del campionato SANZAR salirà a diciotto dal 2016.

Dell'inclusione del sesto club sudafricano e di un club argentino si sapeva, ma dal cilindro della SANZAR spunta oggi un'altra squadra di una nazione ancora da destinarsi, ma molto probabilmente asiatica.
Un diciotto, che fossi all'università, dovremmo rifiutare. Rifiutare perché lascia troppi dubbi, non solo per voglia di polemica.
Secondo la SANZAR vinceranno tutti, squadre e i tifosi, con più derby, più gare ad orari televisivamente appetibili e la certezza per la squadra vincente il girone nazionale di ospitare un quarto di finale in casa.
Ma se si va a guardare cosa accadrà per il resto delle squadre. Si sa che il Sud Africa ha spinto, per motivi meramente politici per una sesta squadra da molto tempo, ma sembra che il prezzo da pagare per essere accontentati sia alto.
Tutte le squadre giocheranno 15 partite e qui la matematica inizia a vacillare: la SANZAR ha annunciato che le squadre australiane e neozelandesi giocheranno una partita contro tutte e cinque le squadre dell'altro girone e 4 partite contro tutte le squadre di uno dei gironi  sudafricani, e con ciò fanno 9 partite, ne restano sei. Quindi non sarà possibile giocare un'andata e un ritorno contro ogni squadra del proprio girone. Forse un bene per far salire di grado il girone Australiano, ma non un gran bel vantaggio a livello di incassi al botteghino.
Le sei sudafricani restanti verranno suddivise in due gironi tre e tre più una straniera. Anche qui i conti tornano un po' meglio, cinque gare contro le australiane o neozelandesi a loro assegnate, un andata e ritorno con le altre tre del girone, fa undici, le restanti quattro possono essere le partite contro le squadre dell'altro girone.
Ma con ciò le squadre di un girone sudafricano non giocheranno mai contro le squadre o australiane o neozelandesi prima dei play off. Ora, non mi pare ci voglia molto a sperare di essere inseriti nel giorne che affronterà le australiane piuttosto che quello che affronterà le neozelandesi.

Inoltre rimane da decidere dove sarà la diciottesima squadra, l'ipotesi asiatica è la più probabile, ma l'unica nazione che potrebbe mettere in campo una formazione competitiva, il Giappone, non solo è distante, ma è anche nell'emisfero nord, dove le stagioni sono invertite.
Avrebbe molto più senso, come suggerito in passato, avere due squadre argentine, non solo il movimento è molto maturo, ma renderebbe la trasferta meno ardua.
Rimane il fatto che il Giappone è pronto a mettere sul piatto molti più soldi dell'Argentina e ospiterà la coppa del mondo nel 2019.
Yen batte Pesos. Con buona pace dei meriti sportivi.
Scrito da Unknown Il 5/01/2014 05:58:00 PM Nessun commento Continua a leggere
  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog