venerdì 13 giugno 2014

Mentre gli sferici dibatteranno sul proseguire delle gare di tuffi in Brasile, gli ovali suderanno ancora nel pacifico.

Dopo la sconfitta a Suva, la partita di Apia presenta insidie ancor maggiori, i samoani hanno infatti un XV molto più equilibrato e dotato di giocatori di caratura invidiabile in ogni reparto.
Kahn Fotuali'i è uno dei migliori mediani di mischia in circolazione, fresco campione d'Inghilterra assieme a George Pisi e all'estremo Fa'atoina Autagavaia. Tra i rappresentati del contingente Premiership ci sono anche il capitano David Lemi, Logovi'i Mulipola, Ofisa Treviranus, Daniel Leo  e James Johnston, fratello di Census, che gioca nel Top14.
La compagine di giocatori del Superugby è ancor più impressionante, con le terze linee Jack Lam e Kane Thompson, l'apertura Tusi Pisi e Alapati Leiua.
Presi uno per uno i samoani sono decisamente superiori agli azzurri, il fatto che giochino in casa, evento piuttosto raro, li rende ancor più pericolosi, l'Italia si può solo salvare con la disciplina e il gioco di squadra, ma la vedo dura, molto dura.
Se l'Italia dovesse perdere ancora la posizione dell'omino bialetti, allenatore che ha dato all'inizio della sua esperienza sulla panchina azzurra un bel gioco alla nazionale, si complicherebbe e la terza trasferta in Giappone diventerebbe critica.
Purtroppo gli allenatori pagano spesso colpe non loro, e in questo il rugby italiano assomiglia troppo al calcio. La lacustre capacità organizzativa e programmatica della federazione sono decisamente da mettere sul banco degli imputati, ma essendo la federazione giudice e non parte in causa, il buon Brunell potrebbe essere, ingiustamente, sacrificato. Speriamo di no.
Scrito da Diego Ghirardi Il 6/13/2014 06:06:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog