martedì 8 luglio 2014

Cinque squadre delle squadre che si contenderanno la prima edizione dell'atteso campionato nazionale australiano.

Riperendo un articolo di Brett McKay (@BMcSport) per The Roar (http://www.theroar.com.au/2014/07/08/nrc-update-pt-1-queensland-perth-melbourne-canberra/; @TheRoarSports) che presenta le squadre non di Sydney a partire dal 21 di Agosto con la prima partita tra Brisbane City e Sydney Stars alle 19:30.

Brisbane City e Queensland Country
Nonostante in campo scenderanno due squadre diverse, Queensland Rugby le gestirà in maniera unica, nel tentativo di creare un chiaro cammino per i giovani rugbisti dello stato che attraverso le due formazioni potranno approdare dai club minori del Premier Rugby ai Reds e poi magari ai wallabies.
La mossa è chiaramente tesa a sollevare i club dal peso di organizzare il campionato nazionale e a evitare le probabili tensioni interne nel caso, come a Sydney, club rivali decidano di correre assieme.
Entrambe le formazioni del Queensland saranno guidato dal General Manager del Queensland Rugby, Sam Cordingley, e la propria sede sarà quella della federzione a Ballymore. Due facce della stessa medaglia.

Brisbane City
Allenatore: il coach degli avanti dei Reds Nick Stiles.
Campo di gioco: Ballymore
Giocatori: non ci sono conferme per ora, ma pare che Liam Gill, Chris Feauai-Sautia, Nick Frisby, i fratelli Fainga’a e Lachie Turner dovrebbero far parte del City
Colori: la squadra giocherà con i colori tradizionali della città, il giallo e il blu. Lo stemma sarà una Q per lo stato con al centro la sagoma del municipio di Brisbane
Allenatore: il coach di backs dei Reds Steve Meehan.
Campo di gioco: Country giocherà in diversi stadi in centri regionali dello Stato, come Townsville e Cairns a nord, Rockhampton, Toowoomba, la Sunshine Coast e la Gold Coast, dove potrebbero disputare un incontro prima della sfida tra wallabies e pumas per il Rugby Championship.
Giocatori: non ci sono conferme per ora, ma pare che Rod Davies, Greg Holmes, Beau Robinson e Rob Simmons dovrebbero far parte del Country
Colori: blu e bianco con una orchidea all'interno della Q del Queensland.

La reincarnazione della formazione dell'ARC dove tra gli altri giocò Nic Cummins, sarà come allora sotto l'egida dei Western Force e di WA Rugby. Per ora il quartier generale della squdrà è uno dei più restii a dare informazioni, ma alcune indiscrezioni trapelano.
Allenatore: si potrebbe trattare di uno dei due assistenti di Michael Foley ai Force, Dave Wessels o Kevin Foote, da soli o in coppia.
Campo di gioco: lo stadio dove giocano i Force, nib Stadium, è troppo costoso per l'NRC, quindi pare gli Spirit giocheranno su diversi campi dei club della città, anche per aumentare il legame con la base dei tifosi.
Giocatori: poche informazioni sui giocatori che scenderanno in campo per gli Spirit, si tratterà di un mix di giocatori dei Force non chiamati in nazionale e di talenti del campionato locale, ancora incerto se i giocatori stranieri sotto contratto per i Force parteciperanno all'NRC.
Colori: giallo e nero sono i colori tradizionali di Perth e verranno utilizzati come nel 2007, probabilmente in una combinazione più moderna.

Il 25 Luglio verrà ufficialmente presentata la squadra che sarà un braccio dei Melbourne Rebels e chiuderà il gap tra quest'ultimi e i club del Dewar Shield, che quest'anno hanno già comunque goduto di legami più saldi con la formazione di Superugby.
Allenatore: Sean Hedger, attualmente vice di McGahan guiderà la squadra assieme all'altro assistente dei Rebels Matt Cockbain e all'allenatore degli Harlequin Craig McGrath.
Campo di gioco: i Rising giocheranno all'AAMI Park e si alleneranno ad Ashgrove, base dell'Harlequin Rugby Club.
Giocatori: i Rising conteranno su un nucleo formato da sedici Rebels e da diciasette giocatori della competizione locale, tra i quali l'ex wallaby Lloyd Johannson attualmente agli Harlequin e il giovane under 20 samoano Fereti Sa’aga e il talento, anch'egli degli Harlequin Bill Valetini.
Colori: la maglia potrà ricordare quella dello Stade Française, rosa con inserti blu.

Una delle squadre che ha fatto storcere più il naso per la chiara affiliazione ad un unico club della John I Dent Cup, i Tuggeranong Vikings, il club si reggerà anche, e soprattutto, sulle forze dell'University of Canberra e dei Brumbies.
Allenatore: Dan McKellar, attualmente allenatore della difesa dei Brumbies guiderà la squadra, come suo assistente il coach di Wests, Craig Robberds.
Campo di gioco: il Viking Park di Erindale.
Giocatori: tra i giocatori dei Brumbies non convocati in nazionale diversi hanno chiesto e pare ottenuto di poter giocare per altre squadre dell'NRC, più vicine alle proprie località d'origine, come NSW Country, Queensland Country, Greater Sydney Rams e North Harbour Rays. Molti degli effettivi proverranno dalle squadre della John I Dent e del sud NSW.
Colori: la divisa di gioco è già stata presentata: maglia rossa con inserti bianchi e neri, pantaloncini neri, calzettoni rossi.

Grazie a Brett McKay per il permesso di riprodurre il suo articolo
Scrito da Diego Ghirardi Il 7/08/2014 01:25:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog