venerdì 18 luglio 2014

A Canberra la riedizione della finale dell'edizione 2013.

Domani sera ci sarà in palio solo l'accesso alla semifinale contro i Crusaders o contro i Waratahs.
Il motivo della caduta delle due finaliste dell'edizione passata è lo stesso, gli infortuni. Entrambe le squadre hanno subito un numero notevole di defezioni dall'inizio della stagione e hanno lasciato punti preziosi sulla strada dei play off. Sia Brumbies sia Chiefs hanno concluso la stagione regolare con importanti vittorie che hanno garantito ai primi di ospitare il quarto di finale e ai secondi di staccare il biglietto per i play off in un girone neozelandese decisamente appassionante.
Le due squadre si sono incontrate sullo stesso campo il 25 Aprile, l'ANZAC Day, e in tale occasione i Brumbies hanno surclassato gli avversari con un netto 41 - 23, reso meno pesante dalle due mete nel finale degli ospiti. Larkham e Fisher si augurano il desiderio di rivincita per la finale persa non si sia esaurito in tale occasione e sperano in un risultato simile, ma sarà dura.

Rispetto alla formazione che messo sotto i sorprendenti Force la settimana scorsa, i Brumbies hanno effettuato un solo cambio, con Robbie Coleman al posto dell'infortunato Clyde Rathbone all'ala. Questo dovrebbe dare stabilità alla squadra, che punterà ancora sulle combinazioni della cerniera di centrocampo White-Toomua-Leali'ifano. Se il numero 10 è reduce da una prestazione da miglior in campo contro i Force, il suo compagno al centro deve migliorare dalla piazzola. Stasera i Brumbies non possono permettersi il lusso di farsi scappare nemmeno un punto.

Anche i Chiefs si presentano con un solo cambio rispetto all'ultima di campionato, Dwayne Sweeney prende il posto di Tom Marshall all'estremo. Confermati quindi tutti gli avanti che hanno costruito la vittoria di misura con cui i Chiefs si sono imposti sul campo dei Blues.

Andando ad analizzare le due formazioni a confronto, la prima linea dei Chiefs sembra decisamente superiore a quella dei Brumbies in mischia, Scott Sio ha concesso un paio di falli la settimana scorsa e in Ben Tameifuna avrà un avversario di tutto rispetto, in gioco aperto invece i cavallini hanno maggior mobilità dalla loro parte.
La seconda e la terza linea dei Chiefs si presenta più forte sotto molti aspetti, in touch Brodie Retallick è molto pericoloso, in gioco aperto Squire, Messam e Latimer sono una terza linea molto mobile e pericolosa e in mischia sono in grado di fare la differenza. Ben Mowen e compagni avranno molto daffare a tener loro testa.
A centrocampo la sfida tra Toomua e Cruden sarà decisamente uno degli highlight della serata, così come il duello tra Kerr-Barlow e Nic White, due mediani di mischia molto diversi per impostazione e per presenza fisica. Al centro Leali'ifano e Kuridrani se la vedranno con Nanai-Williams e Aki, meno potenti di loro, ma più veloci.
Sulle ali ci aspettano dei bei duelli con Speight e Coleman da una parte e Tikoirotuma e Lowe dall'altra. Soprattutto l'ala figiana dei Brumbies può essere letale con la sua splendida visione di gioco e i suoi tagli al centro che sono in grado di mettere a soqquadro la difesa avversaria.
Infine nella posizione di estremo Mogg e Sweeney saranno chiamati spesso a coprire le inevitabili incursioni dei backs avversari, ruolo nel quale il primo non è allo stesso livello del collega neozelandese.
La panchina dei Chiefs è più forte di quella dei Brumbies, con i backs Anscombe e Marshall e il lock inglese Symons molto pericolosi se chiamati in causa.
Le previsioni meteo sono per una serata fredda ma serena con poco vento, condizioni ottimali per il rugby.
La direzione di gara sarà affidata al sudafricano Craig Joubert, già incaricato di decidere la finale 2013.
Pronostico molto aperto, con i padroni di casa favoriti di un soffio, se non altro per il fattore campo.
Scrito da Diego Ghirardi Il 7/18/2014 10:25:00 AM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog