venerdì 29 agosto 2014

I Turbos passano per la seconda volta nella storia in casa dei Lions

Non basta a Wellington né l'innesto dell'All Black TJ Peranara né il dominio territoriale e di possesso, troppi errori e una difesa lenta e macchinosa hanno concesso agli avversari la storica vittoria.
Per Manawatu il debuttante Otere Black ruba la scena, alla sua prima partita da titolare guida la squadra con piglio deciso, segna 6/7 dalla piazzola e una meta personale e ispira la meta del compagno di squadra Booth.
A fine gara il giovane apertura ha dichiarato: "siamo molto contenti per esserci ripresi da una brutta sconfitta casalinga contro Auckland la settimana scorsa." riguardo alla sua prestazione personale ha detto "era la mia prima gara dall'inizio, volevo solo interpretare il mio ruolo al meglio, i miei compagni mi hanno aiutato molto e sono molto felice per la mia meta e per la mia gara".
Jason Woodward ha segnato 26 dei 21 punti per i padroni di casa con tre piazzati e una meta, della quale ha mancato la trasformazione,  il pilone Fahamokioa ha segnato l'altra meta per i Lions.

Il tabellino:
Wellington 21 (6):
Mete: Woodward, Fahamokioa
Trasformazioni: Woodward 1/2
Piazzati: Woodward 3/4

Manawatu 27 (6):
Mete: Black, Booth
Trasformazioni: Black 1/2
Piazzati: Black 5/5

Le altre partite


Nella partita di ieri Canterbury ha battuto agevolmente Northland 48 -3. Dopo un inizio lento i campioni in carica hanno confermato l'ottima forma e hanno dilagato grazie anche alla prova di Colin Slade schierato all'apertura ed ha segnato cinque mete.
Giovedì Taranaki ha battuto Waikato 46 - 17 ad Hamilton. I padroni di casa hanno dormito per tutto il primo tempo e hanno abbozzato una rimonta solo ad inizio ripresa, ma gli ospiti erano oramai saldamente in controllo della partita e hanno chiuso senza patire troppo.

Domani in palio il tronco nella partita tra i detentori di Counties Manukau e Hawke's Bay e il sempre avvincente derby dell'estremo sud tra Southland e Otago. Domenica match clou del turno tra Auckland e Tasman.

Una curiosità, l'arbitro della partita tra Canterbury e Northland, Akihisa Aso, e uno degli assistenti dell'incontro tra Wellington e Manawatu, Shuhei Kubo, provengono dalla federazione giapponese, ennesima dimostrazione di come nel Paese del Sol Levante non lascino nulla al caso e stiano investendo anche nella formazione della classe arbitrale.
Scrito da Diego Ghirardi Il 8/29/2014 11:23:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog