giovedì 21 agosto 2014

Fari puntati su Brisbane per la prima del campionato nazionale australiano

Dopo sette anni, dal fallimento dell’ARC nel 2007, torna la competizione che completa il gap tra club rugby e Super Rugby.
Le prime a scendere in campo saranno i Brisbane City, una delle due formazioni create dalla Queensland Rugby Union, l’altra è il Queensland Country, a riposo per il primo turno, e i Sydney Stars formati dalla superpotenza dello Shute Shield Sydney University e dal club minore di Balmain.

Oltre all’attesa per i diversi giovani che avranno modo di mettersi in mostra nel nuovo campionato, c’è molta curiosità anche attorno a come le squadre adatteranno il proprio gioco ai cambi nel regolamento voluti dall’ARU su indicazione dei tifosi e approvati dal coach della nazionale Ewin McKenzie.

Per incentivare il gioco d’attacco durante l’NRC verranno assegnati due punti per i calci piazzati e i drop e tre per la trasformazione, facendo sì che una meta trasformata valga otto punti, l’equivalente di quattro calci piazzati.
Oltre all’evidente cambio nel numero di punti, nell’NRC verranno anche introdotte alcune variazioni tese ad incentivare il gioco veloce, come il rilassamento della regola sul punto di battuta dei calci franchi in caso di giocata veloce e la possibilità per la squadra in attacco di calciare per la touch anche dopo la fine del tempo regolamentare.

Quattro delle nove squadre dell’NRC sono sponsorizzate da università private australiane (Macquarie University North Harbour Rays, Charles Sturt University NSW Country, Bond University Queensland Country, University of Canberra Vikings) e i Sydney Stars sono una costola della Sydney University, a testimoninanza di come il settore dell’educazione sia un business molto florido downunder.

Una curiosità che mostra come ci sia ancora da lavorare sul piano organizzativo, entrambe le squadre hanno una maglia prevalentemente gialla, così come Perth Spirit e NWS Country Eagles, ma allo sponsor tecnico, l’italiana ASICS, è stata commissionata una sola divisa da gioco. Auguri all’arbitro e ai commentatori.

Tra le squadre che si sfideranno questa sera ci sono nomi più o meno noti al di fuori delle due città, con diversi giocatori che hanno già accumulato minuti in Super Rugby quali Nick Frisby o Jake Schatz per il Brisbane City, Peter Betham o Patrick McCutcheon per le Stars, per citarne solo alcuni.

Le formazioni 

Brisbane City

15. Brando Va’aulu
14. Chris Kuridrani
13. Toby White
12. Samu Kerevi
11. Harry Parker
10. Jake McIntyre
9. Nick Frisby
8. Jake Schatz
7. Michael Gunn
6. Adam Korczyk
5. Dave McDuling (C)
4. Marco Kotze
3. Sam Talakai
2. Andrew Ready
1. Pettowa Paraka

Riserve: 16. David Feao 17. Matt Mafi 18. Phil Kite 19. TBC 20. Brad Wilkin 21. Jack Mullins 22. James Dalgleish 23. Rex Tapuai


Sydney Stars:

15. Peter Betham
14. James Dargaville
13. Jim Stewart
12. Michael Hodge
11. Henry Clunies-Ross
10. Stuart Dunbar
9. Jake Gordon
8. Hugo Dessens
7.Pat McCutcheon (C)
6. Sam Quinn
5. Ryan Wilson
4. Andrew Leota
3. Paddy Ryan
2. Tom Coolican
1. Jeremy Tilse

Riserve: 16. Jack Jones 17. Aldy King 18. Tom Robertson 19. Byron Hodge 20. Matt Philips 21. Jock Merriman 22. Jonathan Fakai 23. Matt Kenny

Completano il primo turno:

Sabato 23
University of Canberra Vikings - Perth Spirit
NSW Country Eagles - Greater Sydney Rams

Domenica 24
Melbourne Rising - North Harbour Rays
Scrito da Diego Ghirardi Il 8/21/2014 04:27:00 PM Nessun commento

0 comments:

Posta un commento

  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Pagine22metri

Etichette

Archivio blog

Pagine di 22 metri

Pagine di 22 metri
Più informazioni sui campionati locali di: Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Stati Uniti

Il mio blog in Inglese

Il mio blog in Inglese
Alcuni post in inglese

    Stats

    visite

    paperblog